CybeOut https://cybeout.com All news in one site Sun, 25 Oct 2020 20:34:59 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=5.5.1 https://cybeout.com/image/2019/06/cropped-log_favicon_cybeout_512x512.png CybeOut https://cybeout.com 32 32 iPhone, Android: TSMC e Samsung stanno già lavorando su chip 2nm più autonomi e potenti https://cybeout.com/2020/10/iphone-android-tsmc-e-samsung-stanno-gia-lavorando-su-chip-2nm-piu-autonomi-e-potenti/ https://cybeout.com/2020/10/iphone-android-tsmc-e-samsung-stanno-gia-lavorando-su-chip-2nm-piu-autonomi-e-potenti/#respond Sun, 25 Oct 2020 19:45:37 +0000 https://cybeout.com/?p=34284 tsmc

Per la prima volta il grande pubblico può acquistare iPhone 12 con un chip inciso a 5 nm . La finezza dell’incisione è essenziale nell’industria mobile, perché consente di inserire un numero significativamente maggiore di transistor in uno spazio ridotto riducendo notevolmente il consumo di energia . Tuttavia, Apple come molti marchi non ha una propria fonderia. E quindi ha fatto […]

L'articolo iPhone, Android: TSMC e Samsung stanno già lavorando su chip 2nm più autonomi e potenti proviene da CybeOut.

]]>
tsmc

Per la prima volta il grande pubblico può acquistare iPhone 12 con un chip inciso a 5 nm . La finezza dell’incisione è essenziale nell’industria mobile, perché consente di inserire un numero significativamente maggiore di transistor in uno spazio ridotto riducendo notevolmente il consumo di energia . Tuttavia, Apple come molti marchi non ha una propria fonderia.

E quindi ha fatto appello ai leader del settore, tra cui TSMC da alcune generazioni ormai. Il nuovo chip A14 Bionic incorpora così 11,8 miliardi di transistor contro gli 8,5 miliardi del chip A13 Bionic dell’iPhone 11. Ovviamente possiamo obiettare che Apple non è sola sui 5 nm: Huawei ha appena svelato il suo nuovo Mate 40 e Mate 40 Pro, con un nuovo chip Kirin 9000 anch’esso inciso a 5 nm e che ha ancora più transistor. Ma nel caso di Huawei, la situazione è complicata dalle sanzioni statunitensi .

Solo una manciata di fondatori ha accesso all’attrezzatura essenziale per bruciare chip a 5 nm e oltre.

TSMC e fondatori concorrenti non possono infatti più fornire al produttore componenti da quando sono entrate in vigore le nuove sanzioni statunitensi . Queste sanzioni vietano alle aziende che utilizzano la proprietà intellettuale americana di fornire componenti a Huawei senza ottenere la previa approvazione del Dipartimento del Commercio. Autorizzazione che TSMC non ha ottenuto per Huawei. Di conseguenza, dei 15 milioni di chip Kirin 9000 ordinati dal produttore cinese, solo 8 milioni sono stati effettivamente consegnati .

Ciò dovrebbe limitare notevolmente le vendite di Huawei a breve e medio termine. Soprattutto perché Huawei non intendeva utilizzare il Kirin 9000 solo sul Mate 40 , ma anche nelle sue soluzioni di rete 5G e nel suo smartphone pieghevole Mate X2 . Solo un altro attore dovrebbe quindi unirsi al club 5nm il prossimo anno: Samsung con il suo prossimo chip Exynos e lo Snapdragon 875 che dovrebbe bruciare per Qualcomm . Tuttavia, Samsung e TSMC stanno già lavorando con il fornitore olandese ASML sull’incisione a 3 nm e 2 nm .

L’opportunità di immergersi nell’aumento della finezza dell’incisione, nonché nel ruolo centrale dei produttori di apparecchiature come ASML per fornire chip sempre più efficienti . A proposito, dall’inizio della guerra commerciale Huawei ha cercato alternative per evitare di vedere la sua fornitura di chip ad alte prestazioni scomparire. La Cina ha un fondatore nazionale, SMIC, ma i suoi processi di incisione sono ancora in ritardo rispetto alla concorrenza (14 nm e presto 7 nm) .

Le innovazioni si moltiplicano al raggiungimento dei limiti fondamentali

Questo è proprio il caso perché i produttori di apparecchiature come ASML non hanno più il diritto di fornire a questi giocatori macchine all’avanguardia. Più si riduce la finezza dell’incisione, più si spingono indietro i limiti di ciò che è tecnicamente possibile fare, soprattutto quando compaiono strani effetti. È quindi necessario adottare accorgimenti sempre più sofisticati per mantenere una precisione di incisione costante, ed evitare gli effetti di perdite di corrente, o di disturbi che subentrano dopo una certa soglia . Per 5 nm, è stato quindi necessario sviluppare un processo di litografia UV estrema (EUV).

Tieni presente che i diversi strati sono incisi sui wafer di silicio con lunghezze d’onda particolarmente corte. Il design delle porte del transistor è anche adattato per evitare gli effetti quantistici che prendono il sopravvento su questa scala (stiamo parlando di elementi che sono larghi solo pochi atomi). Tuttavia, per offrire prestazioni sempre maggiori, TSMC, ASML e altri fondatori come Samsung sono interessati ad aumentare il numero di strati di componenti su ogni stampo .

Questi strati consentono la creazione di componenti più complessi allo stesso tempo, il che è essenziale a queste scale. Mentre complicava il design del chip. Per il momento, TSMC sta attualmente utilizzando un processo a 5 nm che consente di incidere fino a 14 strati sullo stesso componente . Il solo passaggio a 3 nm dovrebbe fornire il 15% in più di potenza e il 30% in meno di consumo energetico a un livello di complessità e numero di transistor uguali .

Ma è indubbiamente possibile fare anche di meglio: ASML sta sviluppando una tecnologia che permetterà di incidere fino a 20 strati sulla stessa matrice in 3 nm . Progressi che dovrebbero avvantaggiare sia i SoC per smartphone che i chip di memoria DRAM. Con i 3 nm, TSMC opterà per un design dei cosiddetti transistor FinFET: si tratta infatti di transitori con due gate. Il nome FinFET deriva dalla forma di alcune regioni del componente che formano tipi di lamelle sulla superficie dello stampo. Ciò aumenta la frequenza mentre aumenta la densità dei componenti.

Per il passaggio a 2 nm TSMC cambierà ulteriormente il design dei transistor per passare alla tecnologia GAAFET (Gate All Around) sviluppata da Samsung in parallelo alla tecnologia MBCFET per andare oltre i 3 nm . Dovremmo quindi vedere innovazioni entusiasmanti nei prossimi anni mentre ci avviciniamo ai limiti fondamentali dell’incisione del silicio. Forse in attesa di trovare alternative.

L'articolo iPhone, Android: TSMC e Samsung stanno già lavorando su chip 2nm più autonomi e potenti proviene da CybeOut.

]]>
https://cybeout.com/2020/10/iphone-android-tsmc-e-samsung-stanno-gia-lavorando-su-chip-2nm-piu-autonomi-e-potenti/feed/ 0
Costume Quest 2 e Layers of Fear 2 sono gratuiti su Epic Games Store questa settimana https://cybeout.com/2020/10/costume-quest-2-e-layers-of-fear-2-sono-gratuiti-su-epic-games-store-questa-settimana/ https://cybeout.com/2020/10/costume-quest-2-e-layers-of-fear-2-sono-gratuiti-su-epic-games-store-questa-settimana/#respond Sun, 25 Oct 2020 19:32:03 +0000 https://cybeout.com/?p=34285 epic store 1

Epic Games Store ha messo in offerta Costume Quest 2 e Layers of Fear 2 da rivendicare e conservare gratuitamente questa settimana, prendendo il posto di Amnesia: A Machine for Pigs e Kingdom New Lands . Costume Quest 2 è un gioco di ruolo d’azione a tema Halloween che porta i giocatori attraverso paesaggi spettrali […]

L'articolo Costume Quest 2 e Layers of Fear 2 sono gratuiti su Epic Games Store questa settimana proviene da CybeOut.

]]>
epic store 1

Epic Games Store ha messo in offerta Costume Quest 2 e Layers of Fear 2 da rivendicare e conservare gratuitamente questa settimana, prendendo il posto di Amnesia: A Machine for Pigs e Kingdom New Lands .

Costume Quest 2 è un gioco di ruolo d’azione a tema Halloween che porta i giocatori attraverso paesaggi spettrali mentre attraversano la storia piena di umorismo del gioco. Epic ha anche regalato il primo gioco di Costume Quest l’anno scorso

Layers of Fear 2 è un titolo horror psicologico che mette i giocatori su una nave con ogni decisione che fa la differenza nel modo in cui la storia procede. È un sequel del primo gioco Layers of Fear , distribuito anche da Epic l’anno scorso .

Se desideri richiedere Costume Quest 2 o Layers of Fear 2 , puoi trovarli qui . 

L'articolo Costume Quest 2 e Layers of Fear 2 sono gratuiti su Epic Games Store questa settimana proviene da CybeOut.

]]>
https://cybeout.com/2020/10/costume-quest-2-e-layers-of-fear-2-sono-gratuiti-su-epic-games-store-questa-settimana/feed/ 0
Il lancio di Apex Legends su Steam è previsto per il 4 novembre, no per la versione Switch https://cybeout.com/2020/10/il-lancio-di-apex-legends-su-steam-e-previsto-per-il-4-novembre-no-per-la-versione-switch/ https://cybeout.com/2020/10/il-lancio-di-apex-legends-su-steam-e-previsto-per-il-4-novembre-no-per-la-versione-switch/#respond Sun, 25 Oct 2020 19:05:47 +0000 https://cybeout.com/?p=34279 apex legends steam nintendo switch

Electronic Arts e Respawn Entertainment hanno annunciato versioni aggiuntive di Apex Legends all’inizio di quest’anno durante EA Play, con il popolare gioco battle royale free-to-play in arrivo su Steam e Nintendo nel 2020. Oggi è stato condiviso un aggiornamento su queste due versioni in arrivo e non è una grande notizia per Nintendo fan. Apex Legends arriverà finalmente su Steam il 4 novembre, offrendo agli […]

L'articolo Il lancio di Apex Legends su Steam è previsto per il 4 novembre, no per la versione Switch proviene da CybeOut.

]]>
apex legends steam nintendo switch

Electronic Arts e Respawn Entertainment hanno annunciato versioni aggiuntive di Apex Legends all’inizio di quest’anno durante EA Play, con il popolare gioco battle royale free-to-play in arrivo su Steam e Nintendo nel 2020. Oggi è stato condiviso un aggiornamento su queste due versioni in arrivo e non è una grande notizia per Nintendo fan.

Apex Legends arriverà finalmente su Steam il 4 novembre, offrendo agli utenti di PC un’altra strada per entrare nel gioco solo su Origin. Tuttavia, il Nintendo La versione Switch è stata rimandata al 2021.

“Stiamo ancora lavorando duramente al porting, ma per rendere giustizia al gioco e farne l’esperienza fantastica che i giocatori di Switch meritano, il nostro team ha bisogno di più tempo”, ha detto il game director di Apex Legends Chad Grenier, spiegando la situazione . “Quest’anno ha portato nuove sfide inaspettate, per usare un eufemismo, e non vogliamo affrettare nulla”.

Lo studio ha anche affermato in un aggiornamento separato della Comunità di Steam che la versione Steam di Apex Legends supporterà la progressione incrociata con Origin, consentendo agli utenti di saltare avanti e indietro tra le due versioni. Inoltre, gli esclusivi ciondoli per armi ispirati a Portal e Half-Life , visti sopra, saranno disponibili per coloro che si lanciano nel gioco tramite Steam durante la prossima stagione.

Il cross-play è arrivato come una caratteristica enorme per il battle royale all’inizio di questo mese , combinando le basi dei giocatori di tutte le console, anche la prossima versione Switch, in un’unica entità. Gli utenti di PC sono separati da questo gruppo, ma come previsto, i giocatori di Origin e Steam giocheranno sugli stessi server.

L'articolo Il lancio di Apex Legends su Steam è previsto per il 4 novembre, no per la versione Switch proviene da CybeOut.

]]>
https://cybeout.com/2020/10/il-lancio-di-apex-legends-su-steam-e-previsto-per-il-4-novembre-no-per-la-versione-switch/feed/ 0
Ubuntu 20.10 “Groovy Gorilla” è ora disponibile per il download https://cybeout.com/2020/10/ubuntu-20-10-groovy-gorilla-e-ora-disponibile-per-il-download/ https://cybeout.com/2020/10/ubuntu-20-10-groovy-gorilla-e-ora-disponibile-per-il-download/#respond Sun, 25 Oct 2020 19:00:24 +0000 https://cybeout.com/?p=34276 Ubuntu 20 10 groovy gorilla

Canonical ha annunciato la disponibilità immediata di Ubuntu 20.10 “Groovy Gorilla”. Sebbene questa versione sia considerata stabile e adatta per essere eseguita come driver quotidiano, non è una versione con supporto a lungo termine (LTS) e riceverà quindi aggiornamenti di sicurezza solo per nove mesi. La nuova versione include una varietà di nuovi software tra cui Linux Kernel […]

L'articolo Ubuntu 20.10 “Groovy Gorilla” è ora disponibile per il download proviene da CybeOut.

]]>
Ubuntu 20 10 groovy gorilla

Canonical ha annunciato la disponibilità immediata di Ubuntu 20.10 “Groovy Gorilla”. Sebbene questa versione sia considerata stabile e adatta per essere eseguita come driver quotidiano, non è una versione con supporto a lungo termine (LTS) e riceverà quindi aggiornamenti di sicurezza solo per nove mesi.

La nuova versione include una varietà di nuovi software tra cui Linux Kernel 5.8 e GNOME 3.38. Anche strumenti per sviluppatori come linguaggi di programmazione e compilatori hanno ricevuto aggiornamenti: questa versione include glibc 2.32, OpenJDK 11, rustc 1.41, GCC 10, LLVM 11, Python 3.8.6, ruby ​​2.7.0, php 7.4.9, perl 5.30, e golang 1.13.

Un altro punto degno di nota di questo aggiornamento è che Canonical ha creato una nuova immagine desktop rivolta ai dispositivi Raspberry Pi 4 che hanno almeno 4 GB di RAM. Il nuovo Compute Module 4 di Raspberry Pi è supportato anche da Groovy Gorilla, ma è necessario disporre di 4 GB di RAM e 16 GB di eMMC o di una scheda SD equivalente.

Chi vuole scaricare e provare la nuova versione può scaricarla dalla pagina di download di Ubuntu . Se stai utilizzando Ubuntu 20.04 LTS e desideri eseguire l’aggiornamento, devi aprire Software e aggiornamenti , andare alla scheda Aggiornamenti e modificare il menu a discesa Avvisami di una nuova versione di Ubuntu in Per qualsiasi nuova versione . Da lì, apri il gestore degli aggiornamenti e ti verrà offerto l’aggiornamento.

L'articolo Ubuntu 20.10 “Groovy Gorilla” è ora disponibile per il download proviene da CybeOut.

]]>
https://cybeout.com/2020/10/ubuntu-20-10-groovy-gorilla-e-ora-disponibile-per-il-download/feed/ 0
Huawei svela la sua alternativa a Microsoft Office e Google Docs https://cybeout.com/2020/10/huawei-svela-la-sua-alternativa-a-microsoft-office-e-google-docs/ https://cybeout.com/2020/10/huawei-svela-la-sua-alternativa-a-microsoft-office-e-google-docs/#respond Sun, 25 Oct 2020 18:49:26 +0000 https://cybeout.com/?p=34275 huawei docs

Priva di una licenza Android, Huawei non ha più il diritto di integrare i servizi e le applicazioni di Google nei suoi nuovi smartphone. Per liberarsi dagli strumenti di Google , il gruppo cinese sta sviluppando con urgenza alternative per la sua suite di applicazioni, Huawei Mobile Services (HMS). Huawei Docs, l’alternativa cinese a Office e Google Docs […]

L'articolo Huawei svela la sua alternativa a Microsoft Office e Google Docs proviene da CybeOut.

]]>
huawei docs

Priva di una licenza Android, Huawei non ha più il diritto di integrare i servizi e le applicazioni di Google nei suoi nuovi smartphone. Per liberarsi dagli strumenti di Google , il gruppo cinese sta sviluppando con urgenza alternative per la sua suite di applicazioni, Huawei Mobile Services (HMS).

Huawei Docs, l’alternativa cinese a Office e Google Docs

Altre nuove funzionalità di HMS includono Huawei Docs . Questa suite per ufficio include software di elaborazione testi, editor PDF, software di presentazione e software per fogli di calcolo. Secondo Huawei, la suite “ consente di visualizzare e modificare documenti in più di 50 formati, inclusi PDF, PPT e DOC”.

In definitiva, Huawei Docs si distingue come una solida alternativa a Microsoft Office, la suite per ufficio che include Word, Excel, Powerpoint e Google Docs, il word processor di Google. Con la sincronizzazione i loro documenti con Huawei unità , l’alternativa cinese a Google Drive, e la loro Huawei ID, gli utenti possono anche modificare i loro documenti su più dispositivi contemporaneamente.

Huawei Docs sarà disponibile per tutti gli utenti di uno smartphone della serie Mate 40 in più di 100 paesi. Non sorprende che Huawei Docs e tutte le alternative sviluppate da Huawei per EMUI saranno integrate in Harmony OS, il sistema operativo mobile del gruppo . Secondo le ultime notizie, Huawei distribuirà la versione stabile del sistema operativo mobile nel corso del 2021.

L'articolo Huawei svela la sua alternativa a Microsoft Office e Google Docs proviene da CybeOut.

]]>
https://cybeout.com/2020/10/huawei-svela-la-sua-alternativa-a-microsoft-office-e-google-docs/feed/ 0
Il presidente di Samsung Lee Kun-hee muore all’età di 78 anni https://cybeout.com/2020/10/il-presidente-di-samsung-lee-kun-hee-muore-alleta-di-78-anni/ https://cybeout.com/2020/10/il-presidente-di-samsung-lee-kun-hee-muore-alleta-di-78-anni/#respond Sun, 25 Oct 2020 16:13:02 +0000 https://cybeout.com/?p=34272 Lee Kun hee

È stato riferito che Samsung Il presidente, Lee Kun-hee, è morto all’età di 78 anni dopo aver trascorso più di sei anni in ospedale a seguito di un infarto. Mentre ha contribuito a trasformare Samsung in una delle aziende tecnologiche di maggior successo al mondo, è stato anche condannato per corruzione ed evasione fiscale ed è stato […]

L'articolo Il presidente di Samsung Lee Kun-hee muore all’età di 78 anni proviene da CybeOut.

]]>
Lee Kun hee

È stato riferito che Samsung Il presidente, Lee Kun-hee, è morto all’età di 78 anni dopo aver trascorso più di sei anni in ospedale a seguito di un infarto. Mentre ha contribuito a trasformare Samsung in una delle aziende tecnologiche di maggior successo al mondo, è stato anche condannato per corruzione ed evasione fiscale ed è stato criticato per non aver riconosciuto i sindacati.

Una foto di Lee Kun-hee
L’ex presidente di Samsung Lee Kun-hee tramite Wikipedia

Secondo Reuters, Samsung Le affiliate del gruppo hanno registrato entrate per 289,6 miliardi di dollari nel 2019, pari a circa il 17% del prodotto interno lordo della Corea del Sud. Il successo dell’azienda è stato attribuito alla presidenza di Lee tra il 1987-2008 e il 2010-2020.

La causa esatta della morte di Lee non è stata ancora annunciata né si sa se abbia lasciato un testamento. Con Samsung essendo un Chaebol – un conglomerato a conduzione familiare – la situazione relativa alla successione ha il potenziale per diventare un affare disordinato. Lee ha lasciato una moglie e tre figli.

Commentando la successione, Park Sang-in, professore alla Seoul National University, ha dichiarato:

“Sono passati sei anni da quando Lee è stato ricoverato in ospedale, quindi se c’è un consenso tra i bambini, Samsung seguirà una successione ordinata. In caso contrario, c’è la possibilità di una faida. “

Il funerale di Lee Kun-hee sarà un piccolo affare di famiglia secondo Samsung. L’azienda non ha detto quando o dove si svolgeranno i funerali.

L'articolo Il presidente di Samsung Lee Kun-hee muore all’età di 78 anni proviene da CybeOut.

]]>
https://cybeout.com/2020/10/il-presidente-di-samsung-lee-kun-hee-muore-alleta-di-78-anni/feed/ 0
Windows Defender: l’antivirus di Microsoft ora è efficace quanto Kaspersky e Symantec https://cybeout.com/2020/10/windows-defender-lantivirus-di-microsoft-ora-e-efficace-quanto-kaspersky-e-symantec/ https://cybeout.com/2020/10/windows-defender-lantivirus-di-microsoft-ora-e-efficace-quanto-kaspersky-e-symantec/#respond Fri, 23 Oct 2020 16:08:13 +0000 https://cybeout.com/?p=34269 windows defender

Vale la pena scaricare un antivirus di terze parti? Windows 10 ha un software di protezione integrato: Windows Defender. Inizialmente un po ‘in disparte, è riuscito a convincere nel tempo. Oggi, l’organizzazione indipendente AV-Test pubblica uno studio che afferma che Windows Defender è semplicemente uno dei migliori in circolazione. AV-Test ha selezionato non meno di 22 programmi antivirus. Ci sono molte […]

L'articolo Windows Defender: l’antivirus di Microsoft ora è efficace quanto Kaspersky e Symantec proviene da CybeOut.

]]>
windows defender

Vale la pena scaricare un antivirus di terze parti? Windows 10 ha un software di protezione integrato: Windows Defender. Inizialmente un po ‘in disparte, è riuscito a convincere nel tempo. Oggi, l’organizzazione indipendente AV-Test pubblica uno studio che afferma che Windows Defender è semplicemente uno dei migliori in circolazione.

AV-Test ha selezionato non meno di 22 programmi antivirus. Ci sono molte aziende famose nell’elenco, come Norton, McAfee o Avira. Sono stati mantenuti diversi criteri: il grado di protezione, le sue prestazioni o anche il suo uso quotidiano. Sono stati inoltre condotti scenari per vedere l’efficacia dei prodotti testati in condizioni reali.

Windows Defender ottiene il punteggio massimo

Sorpresa, dato che Windows Defender abbatte i timpani con il punteggio massimo in tutte le aree. Secondo AV-Test, l’antivirus incluso in Windows 10 garantisce la massima protezione contro le minacce, ma è anche facile da usare e non influisce sulle prestazioni. Va notato che Windows Defender non è l’unico antivirus a segnare sei su sei. Possiamo ad esempio citare Avira Antivirus Pro 15.0 o Norton 360 22.20. Rimane uno dei migliori sul mercato nonostante la sua cattiva reputazione, per AV-Test.

Tuttavia, questo studio ci insegna che in definitiva è di scarsa utilità ricorrere a un antivirus di terze parti, poiché Windows Defender adempie perfettamente alla sua missione. Installato di default in Windows 10, si attiva automaticamente al primo avvio e l’utente non deve fare nulla per attivarlo. Perché cercare un altro prodotto, allora?

Sono finiti i giorni in cui Windows Defender veniva deriso. Il software è notevolmente migliorato nel tempo. Non molto tempo fa ha persino ricevuto un importante aggiornamento , aumentando ancora una volta la sicurezza degli utenti. L’aggiornamento di ottobre di Windows 10, attualmente distribuito sui PC di tutto il mondo , dovrebbe portare anche la sua quota di piccole novità riguardanti questo antivirus.

L'articolo Windows Defender: l’antivirus di Microsoft ora è efficace quanto Kaspersky e Symantec proviene da CybeOut.

]]>
https://cybeout.com/2020/10/windows-defender-lantivirus-di-microsoft-ora-e-efficace-quanto-kaspersky-e-symantec/feed/ 0
Fortnite: il gioco ora pesa 60 GB in meno su Windows 10 https://cybeout.com/2020/10/fortnite-il-gioco-ora-pesa-60-gb-in-meno-su-windows-10/ https://cybeout.com/2020/10/fortnite-il-gioco-ora-pesa-60-gb-in-meno-su-windows-10/#respond Fri, 23 Oct 2020 16:03:23 +0000 https://cybeout.com/?p=34266 Fortnite

Fortnite dà il benvenuto a un nuovissimo aggiornamento. Offre un sacco di nuove funzionalità, incluso l’evento di Halloween chiamato “Revenge of Midas”, che durerà fino al 3 novembre. Viene offerta una modalità speciale, così come un concerto virtuale di J Balvin. Oltre a questo aspetto divertente, questo aggiornamento offre anche un’importantissima novità tecnica. I giocatori di console devono scaricare 3 […]

L'articolo Fortnite: il gioco ora pesa 60 GB in meno su Windows 10 proviene da CybeOut.

]]>
Fortnite

Fortnite dà il benvenuto a un nuovissimo aggiornamento. Offre un sacco di nuove funzionalità, incluso l’evento di Halloween chiamato “Revenge of Midas”, che durerà fino al 3 novembre. Viene offerta una modalità speciale, così come un concerto virtuale di J Balvin. Oltre a questo aspetto divertente, questo aggiornamento offre anche un’importantissima novità tecnica. I giocatori di console devono scaricare 3 GB di dati per giocare a questa nuova versione, ma i giocatori di PC sono rimasti sorpresi nel vedere che hanno dovuto scaricare più di 27 GB per poter accedere nuovamente al gioco.

Infatti, Fortnite si reinstalla completamente per un motivo preciso: le dimensioni del gioco si riducono notevolmente. In precedenza, il Battle Royale di Epic Games occupava quasi 100 GB di spazio sul tuo HDD o SSD. Ora il gioco è di soli 30 GB, ottime notizie, in controtendenza. Inoltre, vengono ridotti anche i tempi di caricamento. Cos’altro ?

Giochi sempre più grandi

Lo spazio occupato dai giochi è il dito. Gli AAA stanno diventando sempre più grandi sulle nostre unità di memoria. Con l’attuale tendenza a passare agli SSD, necessariamente più piccoli nello spazio perché più costosi, sembra che a poco a poco si crei uno squilibrio.

L’esempio più lampante di questa tendenza è uno dei diretti concorrenti di Fortnite: Call of Duty Warzone . Nel corso degli aggiornamenti, la modalità Battle Royale gratuita di Call of Duty ha visto le sue dimensioni aumentare drasticamente. Oggi, se lo installi, hai bisogno di non meno di 242 GB di spazio libero sul tuo disco rigido. Sta iniziando a fare molto, lo stesso.

L'articolo Fortnite: il gioco ora pesa 60 GB in meno su Windows 10 proviene da CybeOut.

]]>
https://cybeout.com/2020/10/fortnite-il-gioco-ora-pesa-60-gb-in-meno-su-windows-10/feed/ 0
Altri 10 titoli Game Pass Ultimate ricevono controlli touch per il cloud gaming https://cybeout.com/2020/10/altri-10-titoli-game-pass-ultimate-ricevono-controlli-touch-per-il-cloud-gaming/ https://cybeout.com/2020/10/altri-10-titoli-game-pass-ultimate-ricevono-controlli-touch-per-il-cloud-gaming/#respond Fri, 23 Oct 2020 15:59:28 +0000 https://cybeout.com/?p=34263 cloudgaming touch

Il mese scorso, Microsoft abilitato il cloud gaming tramite il servizio di abbonamento Xbox Game Pass Ultimate, che offre oltre 150 giochi che possono essere riprodotti in streaming direttamente sui dispositivi mobili Android. Oltre al lancio, Minecraft Dungeons è diventato il primo titolo del gruppo a ricevere controlli touch sullo schermo e ora altri 10 giochi stanno ottenendo il supporto per […]

L'articolo Altri 10 titoli Game Pass Ultimate ricevono controlli touch per il cloud gaming proviene da CybeOut.

]]>
cloudgaming touch

Il mese scorso, Microsoft abilitato il cloud gaming tramite il servizio di abbonamento Xbox Game Pass Ultimate, che offre oltre 150 giochi che possono essere riprodotti in streaming direttamente sui dispositivi mobili Android. Oltre al lancio, Minecraft Dungeons è diventato il primo titolo del gruppo a ricevere controlli touch sullo schermo e ora altri 10 giochi stanno ottenendo il supporto per questa funzione.

Ecco gli ultimi titoli abilitati per i controlli touch Xbox che consentono agli utenti Android di accedere senza utilizzare un controller fisico:

  • Dead Cells
  • Gucamelee! 2
  • Hellblade: Senua’s Sacrifice
  • Hotshot Racing
  • Killer Instinct
  • New Super Lucky’s Tale
  • Slay The Spire
  • Streets of Rage 4
  • Tell Me Why
  • UnderMine

“I controlli touch sono stati una delle funzionalità più richieste per il cloud gaming, quindi per creare questa raccolta abbiamo lavorato a stretto contatto con giocatori e progettisti di giochi per creare un’esperienza familiare e supportare un livello di gioco a cui sei abituato controller “, ha dichiarato xCloud GM e capo del prodotto Catherine Gluckstein nell’annuncio di oggi . “Per ogni titolo che utilizza i controlli touch Xbox abbiamo lavorato per creare un’esperienza progettata specificamente per quel gioco su dispositivi mobili”.

In particolare su Hellblade: Senua’s Sacrifice , il team di cloud gaming ha lavorato con Ninja Theory per migliorare ulteriormente la funzione di input tattile. Nelle sezioni di combattimento, ogni volta che i giocatori incontrano i Northmen, i controlli sullo schermo cambiano in una configurazione amichevole. Inoltre, in tutti i giochi, i controlli possono essere personalizzati in modo che siano collocati in una posizione comoda sullo schermo.

Inoltre, Microsoft sta espandendo la selezione delle icone dei controlli touch Xbox oltre ad ABXY, offrendo salti, schivate e altre icone per un facile accesso, soprattutto per i nuovi giocatori.

L'articolo Altri 10 titoli Game Pass Ultimate ricevono controlli touch per il cloud gaming proviene da CybeOut.

]]>
https://cybeout.com/2020/10/altri-10-titoli-game-pass-ultimate-ricevono-controlli-touch-per-il-cloud-gaming/feed/ 0
WhatsApp: la versione web consentirà presto chiamate audio e video su PC https://cybeout.com/2020/10/whatsapp-la-versione-web-consentira-presto-chiamate-audio-e-video-su-pc/ https://cybeout.com/2020/10/whatsapp-la-versione-web-consentira-presto-chiamate-audio-e-video-su-pc/#respond Fri, 23 Oct 2020 07:24:58 +0000 https://cybeout.com/?p=34255 whatsapp web

Il sito WABetaInfo, specializzato nelle prossime novità WhatsApp, ha trovato nel codice dell’ultima beta dell’applicazione di messaggistica una nuova funzionalità che permette di effettuare chiamate audio e video tramite la versione web, accessibile su PC tramite un browser come Chrome o Safari. La versione beta dell’applicazione desktop 2.2043.7 include infatti due nuove icone: un’icona della fotocamera e un’icona del telefono. Cliccando […]

L'articolo WhatsApp: la versione web consentirà presto chiamate audio e video su PC proviene da CybeOut.

]]>
whatsapp web

Il sito WABetaInfo, specializzato nelle prossime novità WhatsApp, ha trovato nel codice dell’ultima beta dell’applicazione di messaggistica una nuova funzionalità che permette di effettuare chiamate audio e video tramite la versione web, accessibile su PC tramite un browser come Chrome o Safari.

La versione beta dell’applicazione desktop 2.2043.7 include infatti due nuove icone: un’icona della fotocamera e un’icona del telefono. Cliccando su queste icone, gli utenti potranno avviare una chiamata video o audio dal proprio computer e mettersi in contatto con un altro utente WhatsApp , sia su smartphone che su PC.

WhatsApp attacca Zoom, Skype e Meet

Quando si riceve una chiamata sulla versione web di WhatsApp , sullo schermo apparirà una piccola finestra pop-up . Questa finestra consente di rispondere, rifiutare la chiamata, disattivare il microfono o disattivare / attivare la telecamera. Allo stesso modo, all’avvio di una chiamata audio o video verrà visualizzata una finestra che mostra lo stato della chiamata corrente. Anche in questo caso, questa interfaccia include i comandi per controllare la chiamata.

WABetaInfo specifica che le chiamate di gruppo saranno disponibili all’arrivo delle opzioni di chiamata audio e video. Tramite il browser web del tuo PC, puoi quindi contattare più utenti contemporaneamente , come nel caso dei dispositivi mobili.

Lo sviluppo delle opzioni è già ben avanzato, spiega WABetaInfo. Il sito si aspetta che le funzionalità di chiamata vengano implementate rapidamente nella versione finale della versione web di WhatsApp. “Questa funzione non è ancora attivata, ma WhatsApp prevede di offrirla presto”, afferma WABetaInfo.

Con queste nuove funzionalità, la versione web di WhatsApp sta emergendo come una seria alternativa ai servizi di videoconferenza come Skype, Zoom o Meet .

L'articolo WhatsApp: la versione web consentirà presto chiamate audio e video su PC proviene da CybeOut.

]]>
https://cybeout.com/2020/10/whatsapp-la-versione-web-consentira-presto-chiamate-audio-e-video-su-pc/feed/ 0
Svelato Ubisoft Connect, un servizio multipiattaforma che sostituisce Uplay e Ubisoft Club https://cybeout.com/2020/10/svelato-ubisoft-connect-un-servizio-multipiattaforma-che-sostituisce-uplay-e-ubisoft-club/ https://cybeout.com/2020/10/svelato-ubisoft-connect-un-servizio-multipiattaforma-che-sostituisce-uplay-e-ubisoft-club/#respond Fri, 23 Oct 2020 07:21:31 +0000 https://cybeout.com/?p=34250 ubi connect

Ubisoft ha annunciato Ubisoft Connect, un nuovissimo servizio che sarà disponibile nei suoi giochi come “la nuova casa universale per tutti i servizi, le attività e le comunità di gioco di Ubisoft su tutte le piattaforme”. Il nuovo servizio andrà online il 29 ottobre, sostituendo le risorse Uplay e Ubisoft Club che l’azienda offre da molti anni ormai. […]

L'articolo Svelato Ubisoft Connect, un servizio multipiattaforma che sostituisce Uplay e Ubisoft Club proviene da CybeOut.

]]>
ubi connect

Ubisoft ha annunciato Ubisoft Connect, un nuovissimo servizio che sarà disponibile nei suoi giochi come “la nuova casa universale per tutti i servizi, le attività e le comunità di gioco di Ubisoft su tutte le piattaforme”. Il nuovo servizio andrà online il 29 ottobre, sostituendo le risorse Uplay e Ubisoft Club che l’azienda offre da molti anni ormai.

Ubisoft Connect arriva come piattaforma gratuita che sarà integrata in tutti i giochi attualmente supportati dalla società e nelle prossime versioni in futuro su PC, Xbox One, Xbox Series X | S, PlayStation 4, PlayStation 5, Nintendo Switch, dispositivi mobili e Stadia. Secondo Ubisoft, ciò consentirà di consentire la progressione cross-play e multipiattaforma nei suoi nuovi giochi.

ubi connectt
ubi connectt

Attraverso questo sistema, che è un nuovissimo overlay, i giocatori riceveranno suggerimenti personalizzati a seconda delle loro statistiche di gioco e dello stile di gioco, ottenendo anche un facile accesso a funzionalità social come elenchi di amici multipiattaforma e feed di attività, tra gli altri.

Nel frattempo, su PC, Uplay è stato rilevato dall’app Ubisoft Connect per PC, un rebranding simile a quello che EA sta tentando con la sua transizione dall’origine all’app EA Desktop .

Le funzionalità di Ubisoft Club vengono integrate anche in Ubisoft Connect, offrendo ai giocatori sfide in-game da completare che forniscono premi e sconti su Ubisoft Store. Tuttavia, poiché esiste un nuovo sistema in città rivolto ai giochi più recenti, oltre 1.000 premi per i vecchi titoli Ubisoft sono stati ora resi completamente gratuiti.

L'articolo Svelato Ubisoft Connect, un servizio multipiattaforma che sostituisce Uplay e Ubisoft Club proviene da CybeOut.

]]>
https://cybeout.com/2020/10/svelato-ubisoft-connect-un-servizio-multipiattaforma-che-sostituisce-uplay-e-ubisoft-club/feed/ 0
Huawei Mate 40 Pro ufficiale: schermo da 90 Hz, ricarica rapida da 66 W, sensore da 50 MP ma nessun Play Store https://cybeout.com/2020/10/huawei-mate-40-pro-ufficiale-schermo-da-90-hz-ricarica-rapida-da-66-w-sensore-da-50-mp-ma-nessun-play-store/ https://cybeout.com/2020/10/huawei-mate-40-pro-ufficiale-schermo-da-90-hz-ricarica-rapida-da-66-w-sensore-da-50-mp-ma-nessun-play-store/#respond Thu, 22 Oct 2020 16:02:27 +0000 https://cybeout.com/?p=34245 Huawei mate 40 pro fotocamera

Questo giovedì, 22 ottobre 2020, Huawei ha finalmente alzato il velo su Mate 40, Mate 40 Pro e Mate 40 Pro +. Come annunciato alla conferenza , solo il Mate 40 Pro sarà commercializzato nei paesi europei . Il marchio ha infatti preso l’abitudine di concentrarsi su questa variazione nel mercato europeo. Questo è stato in particolare il caso del Mate 20 […]

L'articolo Huawei Mate 40 Pro ufficiale: schermo da 90 Hz, ricarica rapida da 66 W, sensore da 50 MP ma nessun Play Store proviene da CybeOut.

]]>
Huawei mate 40 pro fotocamera

Questo giovedì, 22 ottobre 2020, Huawei ha finalmente alzato il velo su Mate 40, Mate 40 Pro e Mate 40 Pro +. Come annunciato alla conferenza , solo il Mate 40 Pro sarà commercializzato nei paesi europei . Il marchio ha infatti preso l’abitudine di concentrarsi su questa variazione nel mercato europeo. Questo è stato in particolare il caso del Mate 20 e del Mate 30.  .

Ecco la scheda tecnica completa del Huawei Mate 40 Pro

 Huawei Mate 40 Pro
schermo6,76 “
2772 x 1344 pixel
456 PPI
ChipsetKirin 9000 (5nm)
OSSOEMUI 11 (Android 10)
RAM8 GB
Conservazione256 GB
microSDNo (NM Card)
Sensore principale50MP, f / 1.9 + 20MP, f / 1.8 + 12MP, f / 3.4
Sensore selfie13MP, f / 2.4 + sensore di profondità 3D
Tamburi4400 mAh
Ricarica cablata Supercarica 65
W
Ricarica wireless Ricarica wireless inversa
5G
BiometricaSensore di impronte digitali sotto lo schermo
Riconoscimento facciale 3D
Resistenza all’acquaIP68

Il Mate 40 Pro è costruito attorno a un display OLED da 6,76 pollici (2772 x 1344 pixel) curvo fino a 88 gradi e 90 Hz . Huawei si affida ancora una volta a uno schermo con un buco con una frequenza di aggiornamento più elevata. Sotto il touch screen perforato, c’è un lettore di impronte digitali ottico. Il marchio si integra nonostante il riconoscimento facciale 3D. Sul retro è poi presente una telecamera disposta in una forma arrotondata. Huawei chiama questo nuovo design “Space Ring Design” . Questa è la grande novità visiva della gamma.

Lo smartphone è alimentato dal SoC Kirin 9000 inciso a 5nm da TSMC . Sviluppato da HiSilicon, una sussidiaria di Huawei, il chipset è composto da 8 core (4 core ARM Cortex-A55 e quattro ARM Cortex-A77) e accompagnato da un chip grafico Mali G-7. Huawei promette un aumento significativo delle prestazioni, soprattutto sul lato gaming. Le prestazioni grafiche del Kirin 990 sono del 50% superiori a quelle del Kirin 990 del Mate 30, afferma l’azienda.

Per supportare il SoC, l’azienda cinese integra 8 GB di RAM e 256 GB di memoria interna (espandibile con NM Card, il formato proprietario di Huawei). Non a caso, è dotato di un modem 5G, “100% più veloce del modem 5G del Mate 30” . L’autonomia è affidata a una batteria da 4400 mAh compatibile con la ricarica rapida Huawei Supercharge da 66 W , la ricarica wireless a induzione da 55W e la ricarica wireless inversa. Huawei afferma che la ricarica via cavo è del 60% più veloce di quella del Mate 30. Da parte sua, la ricarica wireless è dell’85% più efficiente di quella del Mate 30.

Fedele alla forma, Huawei sta mettendo il pacchetto sulla fotografia. Per questo, l’azienda ha collaborato ancora una volta con Leica, lo specialista tedesco in fotografia. Sul retro è presente una fotocamera composta da tre moduli : una fotocamera principale da 50 megapixel con apertura af / 1.9, una ultra grandangolare da 20 megapixel (f / 1.8) e un modulo da 12 megapixel ( f / 3.4) con zoom 5x. Questa fotocamera è dotata di un nuovo sistema di messa a fuoco automatica che combina l’autofocus laser con un nuovo modulo. Infine, il Mate 40 Pro è in grado di filmare in 8K. Nel foro dello schermo, Huawei incorpora un doppio sensore fotografico da 13 megapixel con apertura f / 2.4 e un modulo 3D dedicato alla profondità di campo.

huawei mate 40 pro copia

Priva di una licenza Android, Huawei non è stata in grado di preinstallare le applicazioni e i servizi di Google , incluso il Play Store, nello smartphone. Come gli altri smartphone del marchio, il Mate 40 Pro funziona con una versione open source di Android. Non sorprende che Huawei integri l’overlay EMUI 11 basato su Android 10 . Per compensare l’assenza di Google Mobile Services, Huawei sta scommettendo su Huawei Mobile Services. Questa suite di applicazioni include Petal Maps, un’alternativa a Google Maps , Celia, un assistente vocale intelligente destinato a sostituire l’Assistente Google e App Gallery, un negozio di applicazioni in competizione con il Play Store.

Data di rilascio e prezzo

Nonostante le sanzioni statunitensi e l’imminente crollo delle vendite, Huawei non ha abbassato i prezzi. Il Mate 40 Pro viene così commercializzato ad un prezzo di 1199 euro in Italia nelle colorazioni nero e argento. Huawei deve ancora rivelare la data di uscita dello smartphone. 

L'articolo Huawei Mate 40 Pro ufficiale: schermo da 90 Hz, ricarica rapida da 66 W, sensore da 50 MP ma nessun Play Store proviene da CybeOut.

]]>
https://cybeout.com/2020/10/huawei-mate-40-pro-ufficiale-schermo-da-90-hz-ricarica-rapida-da-66-w-sensore-da-50-mp-ma-nessun-play-store/feed/ 0
Galaxy Note20 series One UI 3 beta con registrazioni Android 11 ora aperte negli Stati Uniti https://cybeout.com/2020/10/galaxy-note20-series-one-ui-3-beta-con-registrazioni-android-11-ora-aperte-negli-stati-uniti/ https://cybeout.com/2020/10/galaxy-note20-series-one-ui-3-beta-con-registrazioni-android-11-ora-aperte-negli-stati-uniti/#respond Thu, 22 Oct 2020 12:20:30 +0000 https://cybeout.com/?p=34241 Samsung galaxy note 20

Samsung ha iniziato ad accettare applicazioni per il programma beta One UI 3 di Galaxy Note20 e Note20 Ultra negli Stati Uniti. La società aveva lanciato il programma beta pubblico per la linea Galaxy S20 negli Stati Uniti all’inizio di questo mese. A partire da ora, Samsung accetta solo applicazioni da possessori di Galaxy Note20 o Note20 Ultra che hanno Sprint, […]

L'articolo Galaxy Note20 series One UI 3 beta con registrazioni Android 11 ora aperte negli Stati Uniti proviene da CybeOut.

]]>
Samsung galaxy note 20

Samsung ha iniziato ad accettare applicazioni per il programma beta One UI 3 di Galaxy Note20 e Note20 Ultra negli Stati Uniti. La società aveva lanciato il programma beta pubblico per la linea Galaxy S20 negli Stati Uniti all’inizio di questo mese.

A partire da ora, Samsung accetta solo applicazioni da possessori di Galaxy Note20 o Note20 Ultra che hanno Sprint, T-Mobile o la variante sbloccata del dispositivo. Se vuoi provare subito il prossimo aggiornamento One UI 3 sul tuo Note20, dovresti inviare la tua applicazione a Samsung utilizzando l’ app Samsung Members . Gli slot sono limitati, quindi se sei interessato invia la tua candidatura il più rapidamente possibile.

note20 oneui3
note20 oneui3

La prima versione beta pubblica di One UI 3 / Android 11 per Galaxy Note20 e Note20 Ultra dovrebbe iniziare a essere lanciata nei prossimi giorni. Ogni volta che la build arriva, tuttavia, non sarà troppo diversa dalla build One UI 3 che è già disponibile per la serie Galaxy S20 negli Stati Uniti.

Samsung sta debuttando con una serie di nuove funzionalità in One UI 3, incluso il supporto migliorato per i widget in modalità Always-on Display, Samsung migliorato Tastiera e app Internet con nuove funzionalità, routine Bixby più potente e altro ancora.

Samsung dovrebbe espandere il programma di beta test One UI 3 / Android 11 per Galaxy S20 e Galaxy Note20 ad altri paesi come India, Germania, Polonia, Cina, Regno Unito e altri.

L'articolo Galaxy Note20 series One UI 3 beta con registrazioni Android 11 ora aperte negli Stati Uniti proviene da CybeOut.

]]>
https://cybeout.com/2020/10/galaxy-note20-series-one-ui-3-beta-con-registrazioni-android-11-ora-aperte-negli-stati-uniti/feed/ 0
Twitch rimuove centinaia di video per violazione del copyright, streamer arrabbiati https://cybeout.com/2020/10/twitch-rimuove-centinaia-di-video-per-violazione-del-copyright-streamer-arrabbiati/ https://cybeout.com/2020/10/twitch-rimuove-centinaia-di-video-per-violazione-del-copyright-streamer-arrabbiati/#respond Thu, 22 Oct 2020 10:56:45 +0000 https://cybeout.com/?p=34239 twitch

Su Twitch, gli streamer di solito vestono i loro video con la musica. Sfortunatamente e nella maggior parte dei casi, gli streamer utilizzano questi titoli protetti senza spendere un centesimo sui titolari dei diritti. Da questa estate Twitch ha deciso di inasprire la sua politica su questo argomento.  La piattaforma ha effettuato le pulizie di primavera, rimuovendo centinaia e […]

L'articolo Twitch rimuove centinaia di video per violazione del copyright, streamer arrabbiati proviene da CybeOut.

]]>
twitch

Su Twitch, gli streamer di solito vestono i loro video con la musica. Sfortunatamente e nella maggior parte dei casi, gli streamer utilizzano questi titoli protetti senza spendere un centesimo sui titolari dei diritti. Da questa estate Twitch ha deciso di inasprire la sua politica su questo argomento. 

La piattaforma ha effettuato le pulizie di primavera, rimuovendo centinaia e centinaia di video , in cui i pezzi sono stati utilizzati illegalmente. Inoltre, Twitch ha inviato migliaia di notifiche agli streamer offensivi, per avvisarli della cancellazione dei loro contenuti e per avvertirli delle sanzioni previste in caso di recidiva.

Twitch lancia una nuova ondata di eliminazioni

Dopo una tregua di pochi mesi e l’integrazione dei servizi Twitch Studio e Twitch Soundtrack (una libreria di musica royalty-free a disposizione degli streamer), Twitch è tornata all’assalto alle violazioni del copyright. Infatti, lo streamer e consulente di eSport Rod “Slasher” Breslau ci informa su Twitter che Twitch sta attualmente inviando notifiche a centinaia di streamer.

Ecco cosa possiamo leggere: ” Ti scriviamo per informarti che il tuo canale è soggetto a una o più violazioni del DMCA (nota:  la legge americana dedicata alla protezione del copyright) e che il contenuto identificato ha stato cancellato . Riconosciamo che rimuovendo questo contenuto non ti diamo la possibilità di presentare un reclamo o rettificare la situazione con i titolari dei diritti “, ha scritto Twitch.

Come promemoria, Twitch si impegna a far rispettare il DMCA. In caso di violazione del copyright da parte degli utenti, la legge stabilisce che Twitch non può essere ritenuta responsabile se agisce rapidamente per bloccare l’accesso o rimuovere il contenuto offensivo. La piattaforma deve prima aver ricevuto un reclamo ufficiale dai titolari dei diritti.

Twitch ha dovuto affrontare una valanga di reclami del proprietario del copyright?

In altre parole e come spiega Rod “Slasher” Breslau, è certo che Twitch ha nuovamente ricevuto numerosi reclami per violazione del copyright ai sensi del DMCA. Con il massiccio afflusso di richieste, Twitch ha dovuto prendere una decisione rapidamente. Per evitare di essere sanzionata, la piattaforma ha preferito rimuovere in modo massiccio il contenuto incriminato , piuttosto che consentire agli streamer di archiviare i propri contenuti o inviare richieste ai titolari dei diritti.

Non sorprende che la risposta ufficiale di Twich sia leggermente diversa dalla versione dello streamer : “ Siamo incredibilmente orgogliosi del servizio essenziale che Twitch è diventato per così tanti artisti e scrittori, specialmente durante questi tempi difficili. È fondamentale proteggere i diritti di cantautori, artisti e altri partner dell’industria musicale. Continuiamo a sviluppare strumenti e risorse per istruire ulteriormente i nostri creatori e dare loro un maggiore controllo sui loro contenuti collaborando con fornitori di copyright riconosciuti per aiutarci a raggiungere questi obiettivi “. 

L'articolo Twitch rimuove centinaia di video per violazione del copyright, streamer arrabbiati proviene da CybeOut.

]]>
https://cybeout.com/2020/10/twitch-rimuove-centinaia-di-video-per-violazione-del-copyright-streamer-arrabbiati/feed/ 0
PayPal consentirà il pagamento in Bitcoin e altre tre criptovalute dal 2021 https://cybeout.com/2020/10/paypal-consentira-il-pagamento-in-bitcoin-e-altre-tre-criptovalute-dal-2021/ https://cybeout.com/2020/10/paypal-consentira-il-pagamento-in-bitcoin-e-altre-tre-criptovalute-dal-2021/#respond Thu, 22 Oct 2020 10:53:11 +0000 https://cybeout.com/?p=34236 paypal cripto

Un giorno Bitcoin sarà una valuta meno solforosa? Oggi, la criptovaluta più famosa è spesso associata dal grande pubblico ad attività dubbie del “dark web”, mentre gli economisti sostengono che si tratti principalmente di una bolla speculativa. Oggi un bitcoin costa poco meno di 11.000 euro , tornando sopra i 10.000 euro dopo essere sceso sotto i 5.000 euro lo […]

L'articolo PayPal consentirà il pagamento in Bitcoin e altre tre criptovalute dal 2021 proviene da CybeOut.

]]>
paypal cripto

Un giorno Bitcoin sarà una valuta meno solforosa? Oggi, la criptovaluta più famosa è spesso associata dal grande pubblico ad attività dubbie del “dark web”, mentre gli economisti sostengono che si tratti principalmente di una bolla speculativa. Oggi un bitcoin costa poco meno di 11.000 euro , tornando sopra i 10.000 euro dopo essere sceso sotto i 5.000 euro lo scorso marzo . Questo mostra una certa volatilità.

Un’organizzazione nota correrà però un rischio adottando diverse criptovalute, tra cui Bitcoin: è PayPal. Molto presto, i suoi clienti potranno acquistare, vendere e gestire portafogli che includono criptovaluta. Saranno supportate quattro criptovalute: Bitcoin , ovviamente, Bitcoin Cash , Litecoin ed Ethereum . Queste sono le quattro criptovalute più comuni.

Compatibile con 26 milioni di commercianti

I clienti PayPal negli Stati Uniti saranno ovviamente i primi a beneficiarne. Il supporto per le criptovalute dovrebbe iniziare lì nelle prossime settimane, secondo il comunicato stampa. E PayPal non prenderà alcuna commissione sulle transazioni finanziarie effettuate su queste valute fino alla fine del 2020. Implicito: ci saranno dal 1 gennaio 2021.

Questo annuncio è solo un primo passo. Altri passi volti a integrare queste valute in PayPal sono previsti nel corso del 2021. In primo luogo, PayPal vuole rendere possibile l’acquisto di beni e servizi con criptovalute all’inizio dell’anno Il prossimo. Il servizio finanziario annuncia che 26 milioni di commercianti saranno compatibili dall’inizio.

Successivamente, il dipartimento delle finanze vuole espandere l’acquisto e la vendita di criptovaluta ad altre valute, altri paesi e alla sua app alternativa, Venmo . Questi lanci sono previsti per la prima metà del prossimo anno. Questi annunci seguono diversi investimenti effettuati da PayPal negli ultimi cinque anni nello spazio delle criptovalute.

L'articolo PayPal consentirà il pagamento in Bitcoin e altre tre criptovalute dal 2021 proviene da CybeOut.

]]>
https://cybeout.com/2020/10/paypal-consentira-il-pagamento-in-bitcoin-e-altre-tre-criptovalute-dal-2021/feed/ 0
Acer porta Snapdragon 7c e 4G LTE su un Chromebook per $ 399 https://cybeout.com/2020/10/acer-porta-snapdragon-7c-e-4g-lte-su-un-chromebook-per-399/ https://cybeout.com/2020/10/acer-porta-snapdragon-7c-e-4g-lte-su-un-chromebook-per-399/#respond Thu, 22 Oct 2020 10:46:50 +0000 https://cybeout.com/?p=34230 acer

Acer ha annunciato il primo Chromebook a utilizzare la piattaforma Snapdragon Compute. Si chiama Chromebook Spin 513 e include un chipset Snapdragon 7c. Ciò significa che viene fornito con funzionalità che solo un SoC ARM può fornire, come la connettività cellulare integrata, il tutto a un prezzo basso. Inoltre, il Chromebook Spin 513 pesa solo 2,64 libbre […]

L'articolo Acer porta Snapdragon 7c e 4G LTE su un Chromebook per $ 399 proviene da CybeOut.

]]>
acer

Acer ha annunciato il primo Chromebook a utilizzare la piattaforma Snapdragon Compute. Si chiama Chromebook Spin 513 e include un chipset Snapdragon 7c. Ciò significa che viene fornito con funzionalità che solo un SoC ARM può fornire, come la connettività cellulare integrata, il tutto a un prezzo basso.

Inoltre, il Chromebook Spin 513 pesa solo 2,64 libbre e promette 14 ore di autonomia. Ha un display HD da 13,3 pollici con un rapporto schermo-corpo del 78% e la cerniera convertibile consente una varietà di fattori di forma.

“Acer è entusiasta di portare sul mercato i nostri primi Chromebook basati sulla piattaforma di elaborazione Snapdragon ™ 7c, con tutte le prestazioni e le efficienze necessarie per massimizzare i grandi vantaggi di Chrome”, ha affermato James Lin, General Manager, Notebooks, IT Products Business di Acer . “Poiché i dipendenti e gli studenti sono passati al lavoro in remoto e all’apprendimento da casa, Acer sta rispondendo con soluzioni che soddisfano le loro esigenze: in questo caso, Chromebook che sono abbastanza potenti da affrontare qualsiasi cosa la giornata porti con la durata della batteria per tutto il giorno e altamente sicuri connettività cellulare praticamente ovunque “.

acer2
acer2

Il Chromebook Spin 513 arriverà in Nord America a febbraio a partire da $ 399,99, ma c’è anche un Chromebook Enterprise Spin 513, che sarà disponibile a marzo per $ 699,99. Ovviamente è più sicuro e supporta più funzionalità di gestione.

E poi c’è il Chromebox CXI4, che utilizza processori Intel di decima generazione, fino a un Core i7. Questo può anche essere acquistato con un aggiornamento di Chromebox Enterprise e ha cose come Wi-Fi 6, porte USB 3.2 Gen 2 e altro.

Il Chromebox CXI4 arriverà in Nord America nel primo trimestre a partire da $ 259,99 e il Chromebox Enterprise CXI4 inizierà a $ 409,99.

Chromebox CXI4
Chromebox CXI4

Infine, l’Halo Smart Speaker ha l’illuminazione di base RGB e la connettività dell’Assistente Google. È uno dei primi dispositivi Assistant con audio DTS, quindi ha un audio a 360 gradi. C’è un display LED opzionale che può mostrarti il ​​tempo o qualcosa del genere, e presto sarà la possibilità di personalizzarlo con un messaggio o un’immagine. L’Halo Smart Speaker arriverà nel primo trimestre, a partire da $ 109.

L'articolo Acer porta Snapdragon 7c e 4G LTE su un Chromebook per $ 399 proviene da CybeOut.

]]>
https://cybeout.com/2020/10/acer-porta-snapdragon-7c-e-4g-lte-su-un-chromebook-per-399/feed/ 0
Il fastidioso bug di Android 11 impedisce la visualizzazione a schermo intero https://cybeout.com/2020/10/il-fastidioso-bug-di-android-11-impedisce-la-visualizzazione-a-schermo-intero/ https://cybeout.com/2020/10/il-fastidioso-bug-di-android-11-impedisce-la-visualizzazione-a-schermo-intero/#respond Wed, 21 Oct 2020 16:06:00 +0000 https://cybeout.com/?p=34228 android 11

Come riporta PhoneArena , gli utenti di Android 11 riscontrano regolarmente un bug molto fastidioso con alcune applicazioni, in particolare i giochi . La barra di stato e i pulsanti di navigazione non scompaiono sempre correttamente . All’improvviso questi elementi dell’interfaccia nascondono parti importanti dell’applicazione rendendone più laborioso l’utilizzo, quando tutto ciò non rende il programma semplicemente inutilizzabile. Questo bug in Android 11 era noto sin dalla […]

L'articolo Il fastidioso bug di Android 11 impedisce la visualizzazione a schermo intero proviene da CybeOut.

]]>
android 11

Come riporta PhoneArena , gli utenti di Android 11 riscontrano regolarmente un bug molto fastidioso con alcune applicazioni, in particolare i giochi .

La barra di stato e i pulsanti di navigazione non scompaiono sempre correttamente . All’improvviso questi elementi dell’interfaccia nascondono parti importanti dell’applicazione rendendone più laborioso l’utilizzo, quando tutto ciò non rende il programma semplicemente inutilizzabile.

Questo bug in Android 11 era noto sin dalla fase beta

Ma la cosa ancora più fastidiosa è che il problema è stato segnalato più volte durante la fase beta, non è cambiato nulla . Nonostante diversi feedback degli utenti abbastanza dettagliati, Google non è riuscita a replicare il problema dalla sua parte.

Ciò non ha impedito a molte persone di incontrarlo in seguito. Il mese scorso, Google ha comunque ammesso che il problema proveniva da Android 11 e non da un errore di codifica di alcuni editori. L’aggiornamento correttivo è ancora in sospeso .

A questo punto non ha senso tentare di ripristinare le impostazioni di fabbrica sul tuo dispositivo – questo non può risolvere questo problema in alcun modo. Secondo Phonarena, tuttavia, si capisce che il numero di reclami è in aumento, il che dovrebbe finalmente portare Google a fare qualcosa.

In attesa che ciò avvenga, c’è un accorgimento che consente di riprendere il normale utilizzo di determinate applicazioni. Basterebbe chiudere e quindi riaprire le applicazioni interessate per far scomparire la barra di navigazione e lo stato.

L'articolo Il fastidioso bug di Android 11 impedisce la visualizzazione a schermo intero proviene da CybeOut.

]]>
https://cybeout.com/2020/10/il-fastidioso-bug-di-android-11-impedisce-la-visualizzazione-a-schermo-intero/feed/ 0
Windows 10 ora funziona al 100% sui Chromebook https://cybeout.com/2020/10/windows-10-ora-funziona-al-100-sui-chromebook/ https://cybeout.com/2020/10/windows-10-ora-funziona-al-100-sui-chromebook/#respond Wed, 21 Oct 2020 16:03:24 +0000 https://cybeout.com/?p=34226 Windows 10

I Chromebook sono macchine interessanti, più che sufficienti per eseguire semplici operazioni di automazione d’ufficio, navigazione web o persino visualizzazione di video. Tuttavia, alcuni utenti che vogliono andare oltre possono sentirsi rapidamente limitati. Grazie a questa soluzione Parallels sviluppata in collaborazione con Google, il problema è risolto. In effetti, la società ha virtualizzato Windows 10 in una finestra […]

L'articolo Windows 10 ora funziona al 100% sui Chromebook proviene da CybeOut.

]]>
Windows 10

I Chromebook sono macchine interessanti, più che sufficienti per eseguire semplici operazioni di automazione d’ufficio, navigazione web o persino visualizzazione di video. Tuttavia, alcuni utenti che vogliono andare oltre possono sentirsi rapidamente limitati. Grazie a questa soluzione Parallels sviluppata in collaborazione con Google, il problema è risolto.

In effetti, la società ha virtualizzato Windows 10 in una finestra dedicata in Chrome OS . Non stiamo parlando di una soluzione che passa attraverso il cloud, poiché il sistema operativo funziona in modo nativo. Pertanto, è possibile utilizzare applicazioni o programmi riservati a Windows 10 su Chrome OS. Inoltre, avviando Windows tramite Chrome OS, è possibile farli interagire tra loro. Esempio molto semplice: un utente può copiare / incollare tra i due software.

Una soluzione offerta ai professionisti

Una soluzione molto interessante sviluppata da Pararrels, che non è al suo primo tentativo poiché la stessa cosa esiste già su MacOS. Potrebbe essere in grado di convincere coloro che vogliono passare a un Chromebook, ma che non hanno ancora il coraggio di fare il grande passo. Come promemoria, i Chromebook sono generalmente molto più economici dei computer Windows.

Tuttavia, va notato che questa soluzione è attualmente riservata solo a un numero molto limitato di utenti. È infatti necessario disporre della versione Enterprise di Chrome OS. Non si sa per il momento se sarà disponibile per il grande pubblico. Va inoltre tenuto presente che Windows 10 funziona correttamente solo su Chromebook dotati di Intel Core i5 o i7, ovvero la fascia più alta. Devi anche pagare un abbonamento ($ 70 all’anno) e avere una licenza per Windows 10. Tuttavia, la soluzione è interessante e potrebbe piacere a molti.

L'articolo Windows 10 ora funziona al 100% sui Chromebook proviene da CybeOut.

]]>
https://cybeout.com/2020/10/windows-10-ora-funziona-al-100-sui-chromebook/feed/ 0
Mozilla è preoccupato di essere un danno collaterale nel caso antitrust di Google https://cybeout.com/2020/10/mozilla-e-preoccupato-di-essere-un-danno-collaterale-nel-caso-antitrust-di-google/ https://cybeout.com/2020/10/mozilla-e-preoccupato-di-essere-un-danno-collaterale-nel-caso-antitrust-di-google/#respond Wed, 21 Oct 2020 14:57:23 +0000 https://cybeout.com/?p=34223 mozilla firefox

Ieri il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha intentato una causa antitrust contro Google, accusando il gigante della ricerca di pratiche monopolistiche per mantenere la sua posizione dominante nel mercato della ricerca. Tra le pratiche sollevate nel caso c’è il fatto che Google paga per essere nel motore di ricerca predefinito su alcuni dispositivi e browser web, […]

L'articolo Mozilla è preoccupato di essere un danno collaterale nel caso antitrust di Google proviene da CybeOut.

]]>
mozilla firefox

Ieri il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha intentato una causa antitrust contro Google, accusando il gigante della ricerca di pratiche monopolistiche per mantenere la sua posizione dominante nel mercato della ricerca. Tra le pratiche sollevate nel caso c’è il fatto che Google paga per essere nel motore di ricerca predefinito su alcuni dispositivi e browser web, come Mozilla Firefox.

In risposta alla causa, Mozilla ha rilasciato una dichiarazione in merito alle accuse. Il post del blog si apre dicendo che Mozilla crede che il controllo di queste pratiche sia importante per “costruire un Internet migliore”.

Tuttavia, l’organizzazione prosegue facendo apparire l’accordo di ricerca tra Google e Mozilla, che consente a Google di essere il motore di ricerca predefinito in Firefox. Mozilla afferma di essere una delle organizzazioni nella posizione migliore per guidare la concorrenza sul Web e che la causa non dovrebbe causare danni collaterali a società più piccole e indipendenti come Mozilla.

Ad agosto, Mozilla e Google avrebbero rinnovato il loro accordo di ricerca, che ZDNet stimava un valore compreso tra $ 400 milioni e $ 450 milioni. Questo è stato poco dopo che Mozilla ha annunciato che avrebbe licenziato 250 dipendenti come parte della ristrutturazione aziendale, quindi è evidente che Mozilla fa molto affidamento sui finanziamenti di questo accordo di ricerca.

Mozilla afferma che sta ancora esaminando i dettagli della causa e condividerà gli aggiornamenti sul caso non appena verranno fornite ulteriori informazioni. Sarà interessante vedere se e come la causa sarà in grado di proteggere gli interessi di organizzazioni più piccole come Mozilla, ponendo fine alle pratiche di Google.

L'articolo Mozilla è preoccupato di essere un danno collaterale nel caso antitrust di Google proviene da CybeOut.

]]>
https://cybeout.com/2020/10/mozilla-e-preoccupato-di-essere-un-danno-collaterale-nel-caso-antitrust-di-google/feed/ 0
Xbox Series X: saranno consentiti dischi rigidi USB 3.0 con un minimo di 128 GB https://cybeout.com/2020/10/xbox-series-x-saranno-consentiti-dischi-rigidi-usb-3-0-con-un-minimo-di-128-gb/ https://cybeout.com/2020/10/xbox-series-x-saranno-consentiti-dischi-rigidi-usb-3-0-con-un-minimo-di-128-gb/#respond Wed, 21 Oct 2020 13:08:05 +0000 https://cybeout.com/?p=34221 Xbox 1 1

Mancano solo tre settimane all’arrivo di Xbox Series X e Xbox Series S il 10 novembre 2020. Come probabilmente saprai, una delle principali innovazioni delle console di nuova generazione è l’integrazione di un SSD. In questo caso, Xbox Series X spedirà un SSD PCie 4.0 con una capacità di 802 GB , una volta rimosso lo spazio allocato dal sistema operativo. Su Xbox […]

L'articolo Xbox Series X: saranno consentiti dischi rigidi USB 3.0 con un minimo di 128 GB proviene da CybeOut.

]]>
Xbox 1 1

Mancano solo tre settimane all’arrivo di Xbox Series X e Xbox Series S il 10 novembre 2020. Come probabilmente saprai, una delle principali innovazioni delle console di nuova generazione è l’integrazione di un SSD. In questo caso, Xbox Series X spedirà un SSD PCie 4.0 con una capacità di 802 GB , una volta rimosso lo spazio allocato dal sistema operativo.

Su Xbox Series S, ci vorrà davvero poco. Limitato a 512 GB, può rimanere al massimo un po ‘più di 300 GB per i giocatori (sempre a causa dello spazio occupato dall’OS). E quando sappiamo che alcuni giochi AAA possono occupare tra 100 e 250 GB di spazio (come un certo Call of Duty: Modern Warfare ), l’uso di supporti di memorizzazione esterni aggiuntivi sembra inevitabile.

Microsoft impone condizioni sulla memoria esterna

In questo momento, i giocatori hanno due alternative. Possono rivolgersi alla soluzione ufficiale di Microsoft, un modulo di espansione NVMe prodotto e distribuito da Seagate e ottimizzato per Xbox Series X e Series S. Costo dell’accessorio? € 269,99 . Quasi il prezzo di una Xbox Series S a proposito (299 €).

La seconda opzione, molto più economica, è quella di optare per un dispositivo di archiviazione esterno sviluppato per il gaming , come quello che Seagate o Western Digital già offrono per Xbox One e PS4. Microsoft non ha alcun problema con questo, a condizione che soddisfi alcune condizioni specifiche.

Secondo l’azienda di Redmond, è imperativo che il supporto di archiviazione esterno sia compatibile con USB 3.0 e che la capacità di archiviazione sia di almeno 128 GB . Solo, però , Microsoft si dimentica di specificare un dettaglio maiuscolo : è necessario essere in possesso di un disco in formato NVMe per archiviare i giochi ottimizzati per Xbox Series X. Infatti, su un hard disk esterno in USB 3.0, è possibile salvare solo i giochi Compatibile con le versioni precedenti (Xbox One, Xbox 360, ecc.). Un punto essenziale da tenere in considerazione prima di acquistare il dispositivo di archiviazione esterno per Xbox Series X o Series S.

L'articolo Xbox Series X: saranno consentiti dischi rigidi USB 3.0 con un minimo di 128 GB proviene da CybeOut.

]]>
https://cybeout.com/2020/10/xbox-series-x-saranno-consentiti-dischi-rigidi-usb-3-0-con-un-minimo-di-128-gb/feed/ 0