AppleNews

L’UE afferma che Apple ha distorto la concorrenza sul mercato dello streaming musicale

L’Unione Europea ha pubblicato la sua comunicazione degli addebiti contro le regole dell’App Store di Apple per quanto riguarda lo streaming musicale. Ha affermato che Apple sta effettivamente creando un monopolio per il suo servizio Apple Music contro Spotify con la commissione per gli acquisti in-app del 30% e le sue restrizioni sulle app di terze parti che utilizzano tecniche di guida.

Apple Music è disponibile per i clienti nell’UE per 9,99 € al mese, che è tipico secondo la Commissione Europea. A causa della commissione del 30% di Apple e dei rivali che in genere trasferiscono i costi ai clienti, ciò si traduce in un aumento dei prezzi dei rivali fino a € 12,99, che l’UE ritiene essere una distorsione del mercato.

In risposta alle commissioni di Apple, potresti chiederti perché i rivali non chiedono agli utenti di diventare membri premium online, al di fuori dell’ecosistema Apple. Sebbene l’iscrizione a premium in questo modo sia un’opzione, Apple ha disposizioni anti-sterzo in atto che vietano agli sviluppatori di app di informare gli utenti iOS degli abbonamenti più economici disponibili altrove, quindi gli utenti sono costretti a trovare da soli queste alternative più economiche.

La Commissione europea ha affermato che Apple limita gli app store alternativi sulla sua piattaforma, quindi è difficile per gli sviluppatori di app rilasciare le proprie app in qualsiasi altro modo senza queste restrizioni. La Commissione non ha detto quali misure vorrebbe vedere introdotte in questa fase, ma ora sta aspettando che Apple risponda alle preoccupazioni.

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker