News

L’editore fa causa a Valve e Steam per abuso di dominio

Come forse saprai, il 3 maggio 2021 è iniziata la tanto attesa causa tra Apple ed Epic Games , legata alla commissione del 30% addebitata dal brand Apple sull’App Store. Tuttavia, un nuovo caso di monopolio nei videogiochi ha appena scoppiata, come apprendiamo dai nostri colleghi di The Verge.

Infatti, Valve (Steam) viene a sua volta citata in giudizio per pratiche ritenute anticoncorrenziali . Proprio come sull’App Store, ogni editore che vuole vendere il proprio gioco su Steam deve accettare di pagare una commissione a Valve, fino al 30% del prezzo di vendita . Oltre a questa commissione, considerata troppo costosa, è anche impossibile per gli editori offrire il proprio gioco a un prezzo inferiore su altre piattaforme, una volta siglato l’accordo con Steam. Ciò impedisce ad altri negozi di litigare sui prezzi e di uscire dal gioco. 

WOLFIRE GAMES DENUNCIA LE PRATICHE ANTICONCORRENZIALI DI VALVE

” Valve sta abusando del suo potere nel mercato dei giochi per PC per garantire che gli editori di giochi non abbiano altra scelta che vendere la maggior parte dei loro giochi sullo Steam Store, dove sono soggetti a pagamento. Una commissione del 30% a Valve”, denuncia Wolfire Games , lo studio all’origine del reclamo.

Per illustrare la potenza di Valve, Wolfire Games fornisce alcune cifre. Così e secondo i dati dello studio, Valve ora controlla ” circa il 75%” dell’intero mercato dei giochi per PC, guadagnando un fatturato annuo stimato di 6 miliardi di dollari solo da questa commissione del 30%.

HUMBLE BUNDLE PAID POLICY COMMISSIONI DI VALVE

Tuttavia, secondo la denuncia di Wolfire Games, la sua piattaforma Humble Bundle ha anche sopportato il peso delle pratiche anticoncorrenziali di Valve. Come promemoria, Humble Bundle offre molti giochi a prezzo gratuito e i proventi delle vendite vengono ridistribuiti in beneficenza. Un concetto innovativo, che ti consente di immagazzinare la tua libreria di giochi a un costo inferiore e di fare una buona azione.

Tuttavia, i giochi contenuti nell’Humble Bundle sono stati offerti come chiavi Steam. Tuttavia, per paura di vedere le sue chiavi vendute sotto il mercato grigio a basso costo, Valve ha deciso di ridurre gradualmente la qualità e il numero di giochi offerti su Humble Bundle. Di conseguenza, i clienti non erano molto attratti dagli Humble Bundles, che finirono per essere solo giochi piccoli e senza pretese. E poi dall’oggi al domani , Valve ha semplicemente concluso la sua partnership con Humble Bundle , senza alcuna giustificazione.

Come promemoria, questa non è la prima volta che Valve viene portata in tribunale. La società è stata recentemente multata di 7,8 milioni di euro per aver bloccato i giochi Steam in Europa .

Fonte: The Verge

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker