AppleMobileNews

Il chipset M1 di Apple arriva sul nuovo iPad Pro, insieme a un display Liquid Retina XDR

Apple utilizzerà il suo processore M1 su tutti i suoi prodotti. Dopo aver equipaggiato i suoi nuovi iMac con il suo SoC interno, è il turno del nuovo iPad Pro di trarne vantaggio. Il tablet è stato presentato con grande clamore alla conferenza del 20 aprile. L’azienda di Cupertino afferma che è 1.500 volte più potente della generazione precedente in termini di potenza grafica.

Il prodotto non cambia il suo formato. Abbiamo ancora un tablet con una tastiera staccabile che funziona su iOS. L’evoluzione è soprattutto tecnica, con il processore M1 (che è compatibile 5G), ma anche con lo schermo mini-LED, tanto atteso. Con un pannello del genere, la luminosità è in teoria eccellente. Apple promette, ad esempio, una luminosità massima di oltre 1000 nit. Oggi è più di tutti gli smartphone e i PC. Altro aspetto tecnico su cui l’azienda ha insistito: lo stoccaggio. Uno dei modelli avrà un SSD fino a 2 TB, il primo per un tablet.

ipad pro 2

L’IPAD PRO COSTERÀ ALMENO 899 EURO

Un’altra novità è una fotocamera frontale ultra grandangolare da 13 megapixel che traccia i tuoi movimenti quando ti muovi. Ottimo per le conversazioni quando stai facendo qualcosa di diverso dal tenere il tablet tra le mani. Inoltre avremo sempre Wifi 6 incluso nella macchina, ma anche Face ID. Da notare la presenza di un sensore Lidar, che permette di divertirsi con la realtà aumentata, tra le altre cose. Infine, il prodotto ha una porta Thunberbolt.

L’iPad Pro sarà ancora disponibile con Apple Pencil e la sua Magic Keyboard (o le sue altre varianti come la Smart Keyboard Folio). Puoi sceglierlo sia in grigio siderale che in argento e sono disponibili due dimensioni: 11 pollici con display Liquid Retina e 12,9 pollici con display Liquid Retina XDR.

I prezzi di partenza annunciati sono ancora alti, con un iPad Pro a 899 euro per la versione da 11 pollici e 1219 euro per la versione da 12,9 pollici. In definitiva, l’iPad Pro sembra aver completato la sua trasformazione in un computer, soprattutto con la presenza di questo SoC M1, simile alla linea MacBook.

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker