AndroidMobileNews

HarmonyOS 2.0, 3.0: ecco gli smartphone compatibili e come aderire alla beta

Huawei propone di aderire al programma beta di HarmonyOS, l’ alternativa al sistema operativo Android che l’azienda sviluppa dietro le quinte da anni nella versione 2.0 e da marzo nella versione 3.0 (closed beta). L’ultima versione introduce funzionalità di connessione avanzate agli altri dispositivi del marchio . L’obiettivo per il momento è soprattutto quello di attrarre sviluppatori , senza i quali l’utilità del sistema operativo mobile rimarrà limitata. Huawei afferma che HarmonyOS 2.0 e 3.0 sono dotati di “oltre 15.000 API”, quelle interfacce di programmazione che semplificano lo sviluppo delle applicazioni. Ma anche una nuova suite di sviluppo chiamata Huawei DevCo Studio IDE (nella versione 2.0 beta 3).

E subito notiamo che sviluppatori e clienti dell’era Android dovrebbero generalmente sentirsi a casa nell’ecosistema HarmonyOS ( precedentemente chiamato HongmengOS ). Le prime acquisizioni tramite l’emulatore della suite di sviluppo mostrano che il design di HarmonyOS assomiglia (per non dire che è identico) a quello dell’overlay Android EMUI 11 . E le somiglianze non sono solo estetiche: le app sono codificate in Java e le strutture sono definite in file XML, proprio come su Android .

HARMONYOS 2.0, 3.0: ECCO COME TESTARE IL NUOVO SISTEMA OPERATIVO PRIMA DI TUTTI GLI ALTRI

Secondo le ultime informazioni, il primo smartphone ad essere venduto direttamente con HarmonyOS sarà l’Huawei P50 . Nei prossimi mesi e anni, un totale di 42 smartphone Android lanciati da Huawei e Honor potranno migrare ad HarmonyOS . Infine, Huawei offrirà il suo sistema operativo anche ad altri produttori cinesi per aiutarli a emanciparsi da Google. Ma inizialmente, oltre al P50, solo una manciata di terminali sarà in grado di passare al nuovo sistema operativo:

  • Huawei P40 (ANA-AN00)
  • Huawei P40 Pro (ELS-AN00)
  • Huawei Mate 30 (TAS-AL00)
  • Huawei Mate 30 5G (TAS-AN00)
  • Huawei Mate 30 Pro (LIO-AL00)
  • Huawei Mate 30 Pro 5G (LIO-AN00)
  • Huawei MatePad Pro (MRX-AL19)
  • Huawei MatePad Pro 5G (MRX-W09)
  • Wi-Fi Huawei MatePad Pro (MRX-AN19)

Tuttavia, non è consigliabile installarlo in questa fase. Questa prima versione interessa solo gli sviluppatori. Tuttavia, è ancora possibile tornare ad Android / EMUI 11 se l’hai installato per errore o sei deluso. Notare, tuttavia, che l’operazione cancellerà tutti i file e le impostazioni. Se questo non ti spaventa e desideri comunque testare il sistema operativo su uno smartphone dedicato, segui questi passaggi:

Puoi anche testare il sistema facendo clic qui per installare semplicemente la suite di sviluppo e utilizzare l’emulatore incluso. Nota che tutta la documentazione è in mandarino. Per il momento, il codice sorgente di HarmonyOS 2.0 e 3.0 non è stato reso pubblico da Huawei .

Back to top button