NewsPC

Valve interrompe lo sviluppo del suo gioco di carte Artifact a causa dello scarso interesse del giocatore

Valve ha annunciato oggi che il suo gioco di carte collezionabili digitale Artifact verrà spostato in modalità di manutenzione, con lo studio che termina completamente lo sviluppo della versione classica e il riavvio della Beta 2.0 (ora chiamato Artifact Foundry ) che stava facendo.

Mentre il titolo aveva ottenuto buone vendite iniziali nel 2018, il conteggio dei giocatori era diminuito drasticamente in seguito. Nel 2019 è stata quindi presa la decisione di riavviare il gioco e rivalutare i suoi meccanismi e sistemi economici. Tuttavia, l’interesse dei giocatori non si è mai ripreso, il che alla fine ha portato alla decisione odierna di tagliare tutte le risorse di sviluppo.

Entrambe le versioni Artifact Classic e Foundry rimarranno giocabili per coloro che sono interessati, ora come giochi gratuiti. “Riconosciamo che entrambe le versioni di Artifact hanno ancora giocatori e hanno ancora valore per la comunità”, ha detto Valve. “Per questo motivo, stiamo aprendo entrambi i giochi per renderli disponibili gratuitamente a tutti”.

Diventare free-to-play significa anche rimuovere tutte le opzioni di monetizzazione, offrendo anche a tutti tutte le carte disponibili senza dover acquistare nulla. Le modifiche finali che interessano Artifact Classic sono le seguenti:

  • Il gioco è gratuito per tutti.
  • Tutti i giocatori ricevono ogni carta gratuitamente. Non potrai più acquistare pacchetti di carte.
  • Le carte esistenti dei giocatori pagati sono state convertite in versioni speciali della Collector’s Edition, che rimarranno commerciabili. L’integrazione del Marketplace è stata rimossa dal gioco.
  • I biglietti per eventi a pagamento sono stati rimossi.
  • I clienti che hanno pagato il gioco guadagneranno comunque pacchetti di carte Collector’s Edition giocando; i giocatori che hanno ottenuto il gioco gratuitamente non lo faranno.

Nel frattempo, Artifact Foundry rimarrà in uno stato incompiuto, con Valve che dice che per lo più manca lo smalto e l’arte mentre dal lato del gameplay è completo. Le modifiche finali ad Artifact Foundry sono queste:

  • Il gioco è gratuito per tutti.
  • I giocatori ottengono l’accesso alle carte giocando. Tutte le carte si guadagnano in questo modo; nessuna carta o busta sarà in vendita e le carte della Fonderia di manufatti non sono commerciabili.
  • Tutta la grafica delle carte finali che era in cantiere è ora nel gioco.

“Siamo grati a tutti i giocatori di Artifact , e in particolare a coloro che sono stati in grado di aiutarci a mettere a punto e perfezionare quello che sarebbe diventato Artifact Foundry “, ha aggiunto Valve. “Il team ritiene che questo sia l’approccio che meglio serve la comunità. Siamo orgogliosi del lavoro che abbiamo svolto su entrambi i giochi ed entusiasti di offrirli a un pubblico molto più ampio di giocatori”.

Mentre questo progetto spin-off del gioco di carte Dota 2 è finalmente giunto al termine, Gabe Newell ha recentemente confermato che Valve sta sviluppando internamente più giochi che devono ancora essere annunciati.

Back to top button