News

Resident Evil 8 (Village): il Giappone considera il gioco troppo violento e decide di censurarlo

Resident Evil non è davvero noto per essere troppo lucido . Mentre le prime opere erano fissate per creare un’atmosfera inquietante tramite un preciso gioco per telecamera e nemici formidabili, i titoli più recenti danno il posto d’onore alle scene cruente e per non dire esplicite. Se questo non deve dispiacere ai fan della saga, le autorità di regolamentazione giapponesi non sono della stessa opinione. Capcom ha infatti precisato sul proprio sito che il gioco sarà oggetto di censura nel paese del Sol Levante.

La Computer Entertainment Rating Organization (CERO) , l’equivalente giapponese del sistema di classificazione ESRB, ha ordinato il rilascio di due versioni del gioco. CERO D affronterà gli under 17 e taglierà tutte le scene di decapitazione, smembramento e quant’altro basato su emoglobina. Il CERO Z, dedicato ai minori di 18 anni, manterrà alcune immagini scioccanti rimuovendo le più estreme .

RESIDENT EVIL VILLAGE VIENE CENSURATO PER LE SUE SCENE CRUENTE

È quindi probabile che le versioni occidentale e giapponese siano fondamentalmente diverse l’ una dall’altra. Le prime immagini del gioco, svelate durante un hack su larga scala , promettono infatti che l’8 ° episodio rimarrà fedele a ciò che ha decretato il suo successo. Tuttavia, la serie Resident Evil è utilizzata per i regolamenti CERO. Il quarto titolo, in particolare, era stato rimosso dalla scena della decapitazione di Leon. Quest’ultimo rimane nonostante uno dei preferiti dai fan di tutto il mondo .

Inoltre, il potenziale remake di quest’opera sarà sicuramente censurato anche in Giappone . Ciò non impedirà al suo successore di sfruttare appieno le prestazioni della nuova generazione di console, con tempi di caricamento notevolmente ridotti nonché l’utilizzo di ray tracing e 4K . Resident Evil 8 Village uscirà il 7 maggio 2021 su PS5, Xbox Series e PC .

Back to top button