NewsPC

Nier: Automata sta per essere recensito su Steam perché la versione Game Pass è migliore

Nier: Automata è un gioco di ruolo d’azione pubblicato da Square Enix nel 2017. Il titolo hack-and-slash ha ricevuto recensioni molto positive dai media e dai giocatori, con alcune critiche rivolte a questioni tecniche relative alla risoluzione e al frame rate. Sebbene esista una mod che risolve alcuni di questi problemi , non sono ancora stati ufficialmente patchati dallo sviluppatore.

All’inizio di questa settimana, la versione Xbox Game Pass del gioco è arrivata su PC e da allora la sua controparte Steam è stata sottoposta a revisioni perché tecnicamente inferiore.

La versione Xbox Game Pass per PC di Nier: Automata è arrivata su Microsoft Store il 18 marzo e, a quanto pare, non contiene problemi relativi a risoluzione, frame rate e controlli che hanno afflitto la variante Steam negli ultimi anni. Questo non è andato bene con la comunità di Steam e ci sono voluti per rivedere la bomba della versione Steam del gioco.

In effetti, se vai alla pagina Steam del titolo qui , noterai che ci sono state oltre 350 recensioni negative dal 18 marzo. Prima del lancio di Microsoft Store versione, riceveva un paio di recensioni negative al giorno.

Una recente recensione evidenzia la frustrazione affrontata dai giocatori di Steam, affermando che:

A questo punto mi sento come se avessi sprecato i miei soldi, ho comprato questa versione del culo rotto che non potevo nemmeno giocare perché la balbuzie era così atroce, solo per loro di rilasciare una versione fissa / aggiornata su Xbox Gamepass (sic) lasciando questo uno a marcire. Meritano le recensioni negative su questa versione, non compratela.

Altre recensioni recenti fanno eco agli stessi pensieri. Come nota PC Gamer , è stato avviato un thread dedicato sui forum di Steam, che incoraggia i clienti attuali a rivedere il gioco fino a quando “Square Enix non fornirà una patch per risolvere questo pasticcio”. Resta da vedere se Square Enix possa essere spinto a rilasciare una patch ufficiale in questo modo, ma la frustrazione dei giocatori è comprensibile dato che il titolo è stato essenzialmente “lanciato” sulla stessa piattaforma, solo su una vetrina diversa, con il nuovo versione essendo tecnicamente superiore.

È degno di nota il fatto che il porting di Game Pass sia stato gestito da una società chiamata QLOC, e dice esplicitamente che l’ultima versione è stata migliorata a causa di una “richiesta speciale” dello sviluppatore originale del gioco, PlatinumGames. Al momento non è chiaro se questi miglioramenti arriveranno anche alla versione Steam, ma fino a quando ciò non accadrà, Square Enix continuerà probabilmente a ricevere contraccolpi dai giocatori.

Back to top button