ConsoleNewsPlaystation

La PS5 è stata davvero hackerata per estrarre Ethereum?

Se sei aggiornato sulle criptovalute, saprai che queste valute virtuali sono in aumento al momento. Bitcoin non è mai stato in condizioni migliori, con un prezzo che ha recentemente superato i $ 50.000 . Ovviamente, altre criptovalute beneficiano della buona salute di BTC. In effetti, il mining di Ethereum rimane particolarmente redditizio, poiché il suo prezzo ha superato i 1300 dollari per un ETH. 

Inoltre, alcuni miner non esitano a dotarsi di laptop dotati di RTX 3060 per sviluppare mining farm composte da decine e decine di dispositivi. Questa situazione ha anche spinto Nvidia a ridurre volontariamente le prestazioni delle RTX 3060 per evitare che i minori si precipitino su di loro.

hashrate ps5

NO, LA PS5 NON DIVENTERÀ IL NUOVO MIRACOLO DEI MINATORI

Il rumor del giorno riguarda questa volta PS5 . Infatti e secondo diverse indiscrezioni pubblicate sui forum cinesi, una PS5 sarebbe stata hackerata per poter minare Ethereum tramite NBMiner, un algoritmo di estrazione di Ethereum. Secondo questi rapporti, questa PS5 sarebbe in grado di visualizzare un impressionante hashrate di 99 MH / se un consumo energetico di 211W .

Come promemoria, l’hashrate è un’unità di misura utilizzata per quantificare la potenza di mining di una macchina. Per darti un’idea, le Radeon RX 6800 XT e RX 6900 XT non possono superare i 60 MH / s. Capirai, queste voci sono completamente infondate e queste cifre non plausibili.

Come ci hanno ricordato i nostri colleghi del sito TweakTown, è assolutamente impossibile che una PS5 equipaggiata con una GPU personalizzata, una console limitata in potenza e potenza termica, possa superare una AMD Radeon RX 6800 XT o 6900 XT (che includono tutte 128MB Infinity Cache) nella capacità di mining. In altre parole, non preoccuparti. È improbabile che i minatori salgano sulla PS5 per estrarre la criptovaluta.

Back to top button