AndroidMobileNews

Huawei P50 sarà il primo smartphone sul mercato con HarmonyOS

Dall’account Weibo di un informatore è trapelata un’informazione importante: la build di HarmonyOS per Huawei P50 va dalla beta 2 alla beta 3 , a un passo dalla versione finale. Tutto indica che Huawei P50 sarà il primo smartphone del marchio ad essere venduto direttamente sotto HarmonyOS . Le informazioni non sono di per sé una sorpresa.

L’azienda ha recentemente reso possibile testare il nuovo sistema operativo su una manciata di smartphone di fascia alta . Ma ci aspettavamo da mesi che il produttore lanciasse davvero il sistema operativo con l’uscita di uno dei suoi migliori flagship . Tuttavia, non è ancora chiaro se l’Huawei P50 con HarmonyOS sarà davvero offerto ovunque o se gli utenti potranno scegliere a livello internazionale.

NON SORPRENDE CHE IL P50 SARÀ LO SMARTPHONE CHE INAUGURERÀ HARMONYOS

Il marchio deve anche offrire la migrazione ad HarmonyOS su altri smartphone recenti come il P40. L’inizio di questa migrazione potrebbe avvenire intorno ad aprile , con l’ambizioso obiettivo di installare HarmonyOS su 300-400 milioni di dispositivi entro la fine del 2021 , inclusi smartwatch, smart TV e accessori connessi.

In effetti, questa migrazione non sarà una vera rivoluzione per l’utente , almeno per il momento. HarmonyOS è in realtà in gran parte un fork del progetto Android ufficiale con cui condivide gran parte del codice. Tanto che HarmonyOS può avviare app Android. L’unica vera differenza è la totale assenza di codice con licenza statunitense.

Huawei ha anche dovuto aggiungere le sue alternative alle applicazioni e ai servizi Google, tra cui AppGallery per sostituire Play Store, Petal Maps per sostituire Google Maps , Petal Search per sostituire Google Search o persino Petal Docs per sostituire Google Docs .

Inoltre, notiamo che stanno arrivando altre applicazioni, in particolare Petal Assistant che immaginiamo essere un’alternativa a Google Assistant, Petal Keyboard, un’alternativa a GBoard e Petal Vision che sembra essere un’applicazione di realtà aumentata.

Fonte: GSMArena

Back to top button