NewsPC

Microsoft Word predice presto la fine di ciò che digiti per accelerare la digitazione

Con la previsione del testo, Word per Windows sarà in grado di prevedere il testo in tempo reale mentre l’utente digita un documento . Si tratta di una funzionalità che Microsoft aveva già implementato lo scorso anno su Outlook e che dovrebbe essere disponibile il prossimo marzo per alcuni utenti.

Queste previsioni saranno disattivate e gli utenti dovranno premere il tasto TAB per accettare una previsione o ignorare i suggerimenti continuando a digitare o premendo Esc. Al momento del lancio, questa funzionalità sarà riservata agli utenti di lingua inglese e sarà abilitata per impostazione predefinita per tutti. Oltre alla previsione del testo, Microsoft ha recentemente aggiunto a Word un correttore potenziato dall’intelligenza artificiale che potrebbe adattarsi alla tua scrittura, dare suggerimenti per migliorare la tua sintassi, integrare l’inclusività o persino perfezionare la chiarezza delle tue parole.

WORD SARÀ IN GRADO DI PREVEDERE CIÒ CHE SCRIVERAI

Introdotta inizialmente per gli utenti del programma Office Insiders nel settembre 2020, la funzionalità intelligente apprenderà e migliorerà nel tempo. Dovrebbe aiutare a ridurre i problemi di ortografia e grammatica fornendo suggerimenti rapidi e accurati basati sul turno di frase dell’utente. Naturalmente, le previsioni di testo possono anche essere disattivate completamente se non ti piace la funzionalità.

Microsoft sta inoltre portando una nuova esperienza di commento in Word per Windows e Mac. In particolare, gli utenti avranno la possibilità di rispondere ai commenti direttamente da una notifica e-mail e ricevere una notifica tramite @menzioni.

Per quanto riguarda la privacy dei dati, non lascerà il tuo computer, a meno che tu non abbia accettato di condividere i tuoi dati con Microsoft. Le previsioni di testo inizieranno a essere distribuite in Word per Windows a marzo , ma non è ancora chiaro quando questo aggiornamento sarà disponibile per Word per Mac o l’app Web.

Back to top button