News

Microsoft, Intel, BBC e altri formano una coalizione per combattere la disinformazione

La disinformazione e la frode dei contenuti online sono state diffuse negli ultimi anni con una maggiore accessibilità alla tecnologia. Per combattere questa crescente epidemia, varie entità dell’industria tecnologica e dei media hanno unito le forze per formare la Coalition for Content Provenance and Authenticity (C2PA) . I suoi membri includono Microsoft, Adobe, Arm, Intel, BBC e Truepic.

Google annuncia un fondo di 3 milioni di dollari per combattere la disinformazione sul vaccino COVID-19(Si apre in una nuova scheda del browser)

Il C2PA sarà responsabile dello sviluppo di standard tecnici che possono aiutare a identificare l’origine dei contenuti multimediali tra cui immagini, audio, video e documenti. Ciò consentirà a coloro che operano nei settori pertinenti di identificare come le informazioni vengono archiviate e presentate e se sono state alterate. Microsoft ha continuato dicendo che:

Lo standard aperto del C2PA fornirà alle piattaforme un metodo per preservare e leggere i contenuti digitali basati sulla provenienza. Poiché uno standard aperto può essere adottato da qualsiasi piattaforma online, è fondamentale per aumentare la fiducia su Internet. Oltre all’inclusione di vari tipi di media su larga scala, C2PA sta guidando un’esperienza di provenienza end-to-end dal dispositivo di acquisizione al consumatore di informazioni. La collaborazione con produttori di chip, testate giornalistiche e società di software e piattaforme è fondamentale per facilitare uno standard di provenienza completo e promuovere un’ampia adozione nell’ecosistema dei contenuti.

Alcuni membri di questa coalizione hanno già lavorato a progetti di questa natura in precedenza. La Content Authenticity Initiative (CAI) di Adobe sta sviluppando strumenti per i creatori e gli editori per garantire un’adeguata attribuzione dei contenuti, mentre BBC e Project Origin di Microsoft si occupano di frenare la diffusione della disinformazione nei media digitali. Allo stesso modo, Truepic ha lavorato all ‘”integrazione nativa della tecnologia degli smartphone per l’acquisizione di foto protetta dall’hardware”. Il C2PA mira a unificare tutti questi progetti e sforzi in un unico insieme di standard aperti a beneficio di tutti.

Back to top button