Home News Facebook sta rimuovendo la possibilità di condividere e visualizzare i contenuti delle...

Facebook sta rimuovendo la possibilità di condividere e visualizzare i contenuti delle notizie in Australia

L’anno scorso, Facebook ha minacciato di impedire agli editori e agli utenti in Australia di pubblicare notizie locali e internazionali sul suo servizio principale e su Instagram se il paese avesse approvato una legge che avrebbe richiesto ai giganti della tecnologia di pagare le organizzazioni dei media per i loro contenuti. Ora, il gigante dei social media ha dimostrato che era una cosa seria.

Facebook ha annunciato oggi che ora imporrà restrizioni sulla modalità di condivisione dei contenuti di notizie internazionali e australiane nel paese. L’ultima mossa è in risposta alla proposta di legge australiana sulla contrattazione dei media, che la società ha criticato per la sua mancanza di comprensione sulla connessione tra la piattaforma di Facebook e gli editori in termini di condivisione dei contenuti. William Easton, amministratore delegato di Facebook Australia e Nuova Zelanda, ha osservato che “la proposta di legge fondamentalmente non riesce a capire come funzionano i nostri servizi”.

Il cambiamento nella politica avrà un grave impatto sulla capacità sia dei consumatori che degli editori in Australia di condividere e visualizzare i contenuti delle notizie. Per gli editori, Facebook sta rimuovendo la loro capacità di pubblicare contenuti sulle pagine mentre gli editori altrove non saranno in grado di condividere link e post con i loro lettori australiani tramite Facebook.

Per gli utenti, Facebook impedirà loro di condividere o visualizzare i contenuti delle notizie di editori locali e internazionali sulla piattaforma. Agli utenti di altri paesi verrà inoltre impedito di pubblicare o visualizzare contenuti provenienti da editori australiani o pagine di notizie.

Facebook utilizzerà un mix di tecnologie per bloccare la condivisione dei contenuti e implementare nuove misure per rivedere qualsiasi contenuto che potrebbe aver rimosso accidentalmente. Il mese scorso Google ha anche minacciato di uscire dall’Australia se la legislazione proposta fosse passata in legge, sebbene abbia ora firmato un accordo triennale con News Corp. per presentare i suoi contenuti su News Showcase. L’accordo copre i marchi del conglomerato dei media negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in Australia come The Australian.

La decisione di Facebook non influenzerà altri servizi Facebook nel paese. Ad esempio, gli amministratori della pagina possono ancora accedere alle informazioni sulla pagina e a Creator Studio. Inoltre, l’accesso ad autorevoli centri di informazione come il COVID-19 Information Center rimarrà in vigore mentre continuerà il lavoro di Facebook con Agence France-Presse e Australian Associated Press per verificare i contenuti condivisi sulla piattaforma.

3,100FansLike
26FollowersFollow

Altre news