News

CD Projekt subisce un attacco informatico che compromette i sistemi interni

CD Projekt, la società di videogiochi polacca dietro la serie The Witcher , Cyberpunk 2077 e il servizio di distribuzione digitale GOG, ha rivelato oggi di essere stato l’obiettivo di un attacco informatico.

Una terza parte non autorizzata ha avuto accesso alla rete interna dell’azienda, ha crittografato i suoi server, “ha raccolto alcuni dati appartenenti al gruppo di capitale CD PROJEKT” e ha lasciato una richiesta di riscatto. CD Projekt ha anche condiviso la richiesta di riscatto lasciata dagli aggressori, che minaccia di far trapelare o vendere il codice sorgente dei giochi dell’azienda – progetti rilasciati e inediti – così come i suoi documenti apparentemente correlati a “contabilità, amministrazione, legale, risorse umane, relazioni con gli investitori e altro ancora “. La richiesta di riscatto completa può essere vista di seguito.

I backup dei dispositivi crittografati sono intatti secondo la società e ha già iniziato a ripristinare i dati dopo aver protetto l’infrastruttura IT.

“Non cederemo alle richieste né negozieremo con l’attore, consapevoli che questo potrebbe portare alla pubblicazione dei dati compromessi”, ha aggiunto CD Projekt. “Stiamo adottando le misure necessarie per mitigare le conseguenze di tale rilascio, in particolare rivolgendoci a tutte le parti che potrebbero essere interessate a causa della violazione”.

CD Projekt ha affermato che, secondo le indagini svolte finora sull’attacco, i dati personali dei suoi giocatori non sono stati compromessi e che sta collaborando strettamente con le forze dell’ordine, il presidente dell’Ufficio per la protezione dei dati personali e gli specialisti forensi informatici per indagare a fondo sul attacco.

Back to top button