ConsoleNewsXbox

Xbox Live Gold: Microsoft rinuncia agli aumenti dei prezzi e si scusa

Poche ore fa, Microsoft ha ricevuto un enorme contraccolpo per aver aumentato il prezzo del suo programma Xbox Live Gold per i nuovi clienti. Ha annunciato che il prezzo di un abbonamento di un mese sta aumentando di $ 1 a $ 10,99 e il prezzo di un abbonamento di tre mesi sta aumentando da $ 5 a $ 29,99 e un abbonamento di sei mesi è ora di $ 59,99, che in precedenza era il costo del suo iscrizione annuale.

A seguito del feedback degli utenti del servizio, Microsoft ha ora fatto marcia indietro sulla decisione

In una dichiarazione sul post originale del blog , l’azienda ha annunciato che non implementerà il nuovo modello di prezzo e che il prezzo dell’abbonamento Xbox Live Gold rimarrà lo stesso. Ha affermato che:

Oggi abbiamo sbagliato e hai fatto bene a farcelo sapere. Connettersi e giocare con gli amici è una parte vitale del gioco e non siamo riusciti a soddisfare le aspettative dei giocatori che ci contano ogni giorno. Di conseguenza, abbiamo deciso di non modificare il prezzo di Xbox Live Gold.

[…] Se sei già un membro Xbox Live Gold, rimani al prezzo corrente per il rinnovo. I membri nuovi ed esistenti possono continuare a usufruire di Xbox Live Gold agli stessi prezzi che pagano oggi. Negli Stati Uniti, $ 9,99 per 1 mese, $ 24,99 per 3 mesi, $ 39,99 per 6 mesi e $ 59,99 per 12 mesi al dettaglio.

Un cambiamento notevole in arrivo al programma è che non sarà necessario un abbonamento per giocare a giochi free-to-play come Fortnite o Call of Duty: Warzone . Ciò renderà il servizio più in linea con il programma concorrente PlayStation Plus di Sony. Tuttavia, questa modifica al programma non è immediatamente disponibile e Microsoft lavorerà per consegnarlo “nei prossimi mesi”.

Quando Microsoft ha annunciato il nuovo modello di prezzo poche ore fa, molti credevano che fosse progettato per spingere i giocatori a Xbox Game Pass Ultimate, che è probabilmente una proposta di valore migliore, ma a $ 14,99 / mese. Tuttavia, l’aumento dei prezzi è stato considerato in cattiva ottica considerando che la società non sta aggiungendo nuove funzionalità al servizio e che i giochi free-to-play richiedono ancora un abbonamento premium a differenza di PlayStation Plus di Sony. Con il modello di abbonamento ora tornato all’originale e ora con un importante miglioramento, resta da vedere come l’azienda invoglierà gli utenti a partecipare al programma Game Pass Ultimate.

Back to top button