Home Console Nintendo Switch: l'Europa affronta il problema dei Joy-Con Drift, più di 25.000...

Nintendo Switch: l’Europa affronta il problema dei Joy-Con Drift, più di 25.000 casi già individuati

Il Joy-Con Drift persiste e continua a colpire molti sfortunati giocatori. Questo fallimento, definito come “movimenti fantasma imprevisti, che impediscono ai consumatori di utilizzare correttamente le loro console di gioco” da UFC-Que Choisir, è stato presente nei controller di Nintendo Switch sin dal rilascio della console. Dopo l’esplosione del caso, lo studio si è scusato, ma senza dare spiegazioni concrete .

Tuttavia, i giocatori stanno ancora aspettando una soluzione . Nintendo offre infatti di riparare gratuitamente i Joy-Con interessati , ma non sembra voler affrontare la fonte del problema. Lo scorso settembre, l’UFC-Que Choisir ha deciso di prendere in mano la situazione presentando un reclamo per obsolescenza programmata . Oggi, l’organizzazione ha annunciato che si unirà ad altre associazioni di consumatori europee per portare il caso a livello internazionale.

L’EUROPA VUOLE RISOLVERE IL PROBLEMA DEL JOY-CON DRIFT

“L’associazione si unisce all’European Bureau of Consumers ‘Unions (BEUC) per attivare il meccanismo di allerta esterno europeo e fare luce su questo blackout ricorrente che va oltre i nostri confini”, ha dichiarato l’UFC-Que Choisir in un comunicato stampa prima di ricordare che il suo l’azione precedente si basava su “più di 9100 testimonianze di consumatori che attestano il difetto dei loro controller sulla console Switch”.

Dopo la denuncia collettiva negli Stati Uniti , ora tocca ai paesi europei cogliere la questione. Le associazioni dei consumatori belghe, olandesi, portoghesi, italiane, norvegesi, slovacche, slovene e greche hanno raccolto quasi 25.000 testimonianze , consentendo al BEUC di impugnare la Commissione europea e le autorità nazionali per la protezione dei consumatori ” tramite il meccanismo di allerta esterna, per attività commerciali ingannevoli, aggressive e sleali pratiche ”.

Lo scopo dell’azione è quindi quello di costringere Nintendo a trovare una soluzione al guasto , piuttosto che limitarsi a risolverlo. D’altra parte, l’azienda dovrà sempre ritirare gratuitamente i controller difettosi, avvertendo i consumatori della loro durata di vita stimata. L’UFC-Que Choisir ricorda che il Joy-Con Drift è causato da “un’usura prematura dei circuiti stampati e una mancanza di tenuta che causa una preoccupante quantità di detriti e polvere all’interno del joystick”.

3,100FansLike
26FollowersFollow

Altre news