domenica, Ottobre 25, 2020
Home Android AMD potrebbe salvare gli smartphone Huawei

AMD potrebbe salvare gli smartphone Huawei

Reading Time: 2 minutes
- Advertisement -

Logicamente, Huawei dovrebbe presentare la gamma Mate 40 nelle prossime settimane . Logicamente, perché al momento nulla è veramente certo. Sottoposta a sempre più sanzioni da parte degli Stati Uniti, l’azienda cinese non è più in grado di dotarsi di SoC per attrezzare i propri smartphone ei suoi fornitori non sono più autorizzati a produrli per le sue esigenze. . TSMC, il principale produttore di processori ARM, compresi i Kirin, è preoccupato .

Abbiamo riportato la scorsa settimana nelle nostre colonne le parole di Richard Yu, capo della divisione consumer di Huawei. Ha affermato che le sue scorte di chipset Kirin sarebbero esaurite dal 15 settembre , poiché TSMC ha accettato un ultimo ordine il 15 maggio 2020. E poiché Huawei non può acquistare processori da MediaTek, Samsung o Qualcomm, quindi non ne ha abbastanza componenti per continuare a creare telefoni.

Licenze commerciali per la lista nera

Ricordiamo inoltre che la Casa Bianca ha annunciato nel 2019 che potrebbe essere concessa una licenza commerciale in archivio in modo che alcune aziende americane potessero continuare a lavorare con Huawei. Microsoft è una di queste aziende: l’azienda di Redmond fornisce a Huawei il suo sistema operativo per laptop MateBook, i cui ultimi modelli sono stati appena annunciati. Ne fa parte anche un altro: AMD .

Il fondatore americano è infatti una delle poche società autorizzate a vendere tecnologie americane ad aziende che normalmente non ne hanno diritto, quelle della famosa “  US Entity List  ”. In una conferenza alla quale è stato invitato la scorsa settimana, Forrest Norrod, vicepresidente di AMD, ha confermato di aver ottenuto tale licenza. Nel suo intervento non ha menzionato alcuna società con cui è autorizzato a lavorare. Ribadisce inoltre il suo impegno a rispettare le sanzioni statunitensi. Dobbiamo quindi mitigare questa relativa buona notizia.

Questa è davvero una buona notizia, poiché AMD potrebbe fornire rapidamente componenti di ottima qualità, consentendo a Huawei e Honor di riprogettare i prodotti. Ma fornire i chipset è solo una parte del problema di Huawei. Una delle grandi preoccupazioni rimane l’assenza dei mattoni tecnologici di Google in EMUI. Peggio ancora, la licenza temporanea che consentiva a Huawei di aggiornare i suoi vecchi dispositivi non è più valida.

Processori ARM e GPU Radeon nei cellulari

AMD produce chipset. Ogni anno, il fondatore fornisce una gamma chiamata ”  Ryzen C  “. L’ultimo modello, annunciato lo scorso luglio, si chiama Ryzen C7 . È un octo-core con due core molto potenti (ARM Cortex-X1 con clock a 3 GHz), due core leggermente meno potenti (ARM Cortex-A78 con clock a 2.6 GHz) e quattro core parsimoniosi (ARM Cortex-A55 con clock a 1.6 GHz). Sono accompagnati da una GPU mobile AMD Radeon RDNA_2 , un processore quad-core così potente da essere compatibile con Ray-Tracing. Sarebbe anche il 45% più potente dell’Adreno 650 dello Snapdragon 865.

Inciso a 5 nanometri al TSMC, il Ryzen C7 è ovviamente compatibile con il 5G . Supporta RAM LPDDR5 , archiviazione in formato UFS 3.1 e visualizza fino a QHD + con frequenza di aggiornamento di 144 fotogrammi al secondo. È compatibile con Bluetooth 5.1, WiFi 6 e molti sistemi di geolocalizzazione. Questo è un ottimo concorrente per la famiglia Tegra X di Nvidia e lo Snapdragon di Qualcomm.

Resta da vedere se Huawei e AMD faranno davvero affari. Ed è tutt’altro che impossibile. In effetti, AMD è una delle società tecnologiche statunitensi che spera che la Casa Bianca allevierà le sanzioni contro Huawei perché penalizza le società statunitensi. Infatti, l’azienda cinese ha rappresentato un fatturato di diversi miliardi di dollari ogni anno per le aziende americane.

- Advertisement -
Daniel Akahttps://plus.google.com/106923473571641893009
Amante della tecnologia e amministrazione e creatore del sito. Con la passione della tecnologia e deciso nell'informare ogni genere di persona.
3,063FansLike
26FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Altre news

Huawei Mate 40 Pro ufficiale: schermo da 90 Hz, ricarica rapida da 66 W, sensore da 50 MP ma nessun Play Store

Questo giovedì, 22 ottobre 2020, Huawei ha finalmente alzato il velo su Mate 40, Mate 40 Pro e Mate 40 Pro +. Come...

Svelato Ubisoft Connect, un servizio multipiattaforma che sostituisce Uplay e Ubisoft Club

Ubisoft ha annunciato Ubisoft Connect, un nuovissimo servizio che sarà disponibile nei suoi giochi come "la nuova casa universale per tutti i servizi, le...

L’app Xbox di Microsoft viene aggiornata con il supporto per la riproduzione remota su Android e iOS

Microsoft ha rilasciato un nuovo aggiornamento per la sua app Xbox per utenti Android e iOS. L'ultimo aggiornamento offre supporto per la riproduzione...

Apple rilascia iOS 14.1 e iPadOS 14.1 con supporto HDR a 10 bit

Oggi, Apple ha rilasciato iOS 14.1 e iPadOS 14.1, i suoi ultimi aggiornamenti minori. Gli aggiornamenti arrivano in preparazione del lancio di venerdì...

Windows Defender: l’antivirus di Microsoft ora è efficace quanto Kaspersky e Symantec

Vale la pena scaricare un antivirus di terze parti? Windows 10 ha un software di protezione integrato: Windows Defender. Inizialmente un po 'in disparte,...