Home Alta Risoluzione Nvidia Shield TV 8.2: l'upscaling 4K migliora sul box Android tramite un...

Nvidia Shield TV 8.2: l’upscaling 4K migliora sul box Android tramite un nuovo aggiornamento

- Advertisement -

Nvidia continua a monitorare diligentemente i suoi Nvidia Shields. All’inizio del 2020, l’azienda americana ha perfezionato la sua formula e lanciato due eccellenti box Android: Nvidia Shield TV e TV Pro 2019 . Per la prima volta, questi box multimediali hanno integrato l’ upscaling 4K assistito dall’intelligenza artificiale. 

Come promemoria, questo processo consente di adattare il contenuto visualizzato sullo schermo per trasmetterlo in 4K , nel caso in cui la definizione del contenuto sia inferiore a quella del televisore. Fino ad allora, Nvidia Shield TV e TV Pro potevano eseguire l’upscaling dei contenuti a 720p e 1080p. Ora, gli utenti potranno anche migliorare la visualizzazione dei contenuti trasmessi a 360p e 1440p. 

nvidia di alto livello
Credito: Nvidia

Inoltre, Nvidia Shield TV Pro è ora in grado di eseguire l’upscaling di trasmissioni sportive in diretta, video di YouTube in HD e live su Twitch a 4K 60 Hz . Si noti che questa funzionalità sarà possibile anche sui giochi in streaming tramite Geforce Now , il servizio di cloud gaming del marchio.

Va notato che l’ upscaling 4K non è disponibile sugli Shields del 2017 e 2015 . Tuttavia, questo firmware include l’ autoframerate , una funzione che adatta automaticamente la frequenza di aggiornamento in base al bitrate del video visualizzato.

Il telecomando ha un nuovo aspetto

Questo aggiornamento del firmware chiamato “Shield Experience Upgrade 8.2” rimane quindi sul telecomando. L’accessorio essenziale accoglie nuove opzioni di personalizzazione . Infatti, il pulsante personalizzabile ora può eseguire tre azioni predefinite invece di una sola. 

Per fare ciò, non devi fare altro che assegnare un comando specifico tra la singola pressione, la doppia pressione e la pressione lunga. Inoltre, il controllo a infrarossi è ora compatibile con videoproiettori , registratori digitali e soundbar. È disponibile anche la modifica della sorgente, solo sui telecomandi Shield TV 2019.

A parte questa specificità, tutte le nuove opzioni di controllo remoto sono accessibili su tutti gli Nvidia Shields, dal primo modello del 2015, a quelli del 2017 e del 2019. Noteremo poi confusa l’intera patch di Sicurezza Android da giugno 2020 , aggiunta del protocollo di condivisione SMBv3 o possibilità di convertire i video HDR in SDR.

- Advertisement -
Daniel Akahttps://plus.google.com/106923473571641893009
Amante della tecnologia e amministrazione e creatore del sito. Con la passione della tecnologia e deciso nell'informare ogni genere di persona.
3,060FansLike
16FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Altre news

Xiaomi lancia un enorme mini TV 8K da 82 ″ già pronto per il 5G

Xiaomi è entrata a pieno titolo nel mondo dei televisori 8 com , ma non necessariamente molto brava tecnicamente. Con Mi TV Master Extreme, il produttore cinese...

I crash di Nvidia RTX 3080 potrebbero essere collegati ai partner AIB utilizzando condensatori economici

Il 1 ° settembre Nvidia ha introdotto le GPU della serie RTX 3000 che sono state pubblicizzate come in grado di fornire fino al...

Chromecast con Google TV (Sabrina): già online un grip su Reddit

Ti chiedi cosa ha in serbo Google per noi con il suo prossimo Chromecast con Google TV (Sabrina) ? Ebbene, abbiamo già la risposta, grazie...

Amazon annuncia il nuovo servizio di cloud gaming chiamato Luna

Amazon ha introdotto oggi un nuovo servizio di cloud gaming al suo evento hardware, chiamato Luna. È anche disponibile per l'accesso anticipato negli Stati Uniti a partire...

Grand Theft Auto 3: lo sviluppatore adatta il gioco iconico per Nintendo Switch

La serie Grand Theft Auto (nota anche come GTA per gli amici intimi) sta diventando rara sulle console Nintendo. Oltre all'ottimo Chinatown Wars su DS e ad...