Home News Massiccia proprietà intellettuale trapelata di Intel, di circa 20 GB, pubblicata sul...

Massiccia proprietà intellettuale trapelata di Intel, di circa 20 GB, pubblicata sul Web

- Advertisement -

Un leaker ha pubblicato un collegamento al repository su Twitter che contiene fino a 20 GB di proprietà intellettuale (IP) di Intel, incluso il codice sorgente, la documentazione sulla generazione del processore e altro ancora. Secondo quanto riferito, la violazione è stata commessa all’inizio di quest’anno da una fonte anonima e l’hacker ha definito il dump una “versione di Intel exconfidential Lake Platform”.

Il tweet afferma che le informazioni ottenute dalla violazione sono estremamente riservate e sono soggette ad accordi di non divulgazione (NDA) o sono classificate come riservate. L’individuo ha pubblicato un elenco di contenuti nei dati violati, aggiungendo che in futuro verranno pubblicate “cose ​​più interessanti e più classificate”. I contenuti nell’elenco includono “codice di riferimento BIOS di Kaby Lake, binari per i driver della fotocamera Intel realizzati per SpaceX” e altro ancora. Ci sono anche informazioni sulle prossime generazioni di processori, che potrebbero essere dannose considerando le implicazioni del codice che cade nelle mani sbagliate.

Intel exconfidential Lake Platform Release;)

Questa è la prima versione da 20 GB di una serie di grandi perdite di Intel.

La maggior parte delle cose qui NON sono state pubblicate NESSUNA PARTE prima e sono classificate come riservate, sotto NDA o Intel Restricted Secret. pic.twitter.com/KE708HCIqu– Tillie 1312 Kottmann #BLM 💛🤍💜🖤 (@deletescape)

6 agosto 2020

L’utente Twitter ha anche accennato alla potenziale presenza di informazioni “backdoor” nei file ottenuti violando i sistemi Intel. Secondo quanto riferito, le cartelle zip protette possono essere aperte utilizzando password come “Intel123” o “Accetto” in base alle informazioni nei documenti. Non è chiaro se i riferimenti si riferiscano a soluzioni per la backdoor o minacce e vulnerabilità attive.

Sebbene i dati e i file possano non avere senso per la maggior parte degli utenti, potrebbero essere utilizzati in modo improprio da malintenzionati per scavare attraverso eventuali vulnerabilità. Considerando che l’elenco contiene tabelle di marcia e riferimenti di generazioni di processori non annunciate, le informazioni rappresentano un rischio per la sicurezza poiché l’IP potrebbe essere utilizzato per creare malware che sfruttino eventuali scappatoie. La gente di TomsHardware ha contattato Intel per un commento e la società ha detto che sta “indagando sulla situazione”.

Sebbene ci colleghiamo al tweet che contiene anche i collegamenti al repository nel thread, è meglio non accedere a file sconosciuti a causa di rischi per la sicurezza.

- Advertisement -
Daniel Akahttps://plus.google.com/106923473571641893009
Amante della tecnologia e amministrazione e creatore del sito. Con la passione della tecnologia e deciso nell'informare ogni genere di persona.
3,060FansLike
16FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Altre news

Google annuncia Android 11 per Android TV, con maggiore sicurezza e prestazioni migliori

Google ha ufficializzato il 9 settembre l'arrivo della versione finale di Android 11 , una versione destinata agli smartphone. Si tratta di una versione che...

Microsoft rilascerà una nuova versione con licenza perpetua di Office il prossimo anno

Tre anni fa a Ignite, Microsoft ha annunciato Office 2019 , la sua ultima versione di Office che può essere acquistata con licenza perpetua,...

Football Manager 2021 non arriverà su PlayStation … perché Sony non ha inviato kit di sviluppo

La serie Football Manager è stata un punto fermo tra i fan di questo sport e tra le persone che amano i giochi di simulazione in...

Annunciato l’evento digitale RazerCon 2020, previsto per il 10 ottobre

La società di elettronica incentrata sui giochi Razer ha annunciato un nuovissimo evento virtuale chiamato RazerCon. La vetrina digitale inaugurale debutterà il 10 ottobre 2020...

FarmVille chiuderà finalmente il 31 dicembre

Zynga, la società dietro FarmVille , ha annunciato che chiuderà il gioco web originale alla fine di quest'anno. Sebbene molte persone non giochino più al gioco, ha...