martedì, Ottobre 20, 2020
Home News Facebook sfida Apple e piega le regole dell'App Store, come Fortnite

Facebook sfida Apple e piega le regole dell’App Store, come Fortnite

- Advertisement -

Immagina un po ‘. Hai una buona idea: un prodotto innovativo o un servizio utile. Una lezione di yoga? Supporto scolastico? Un corso di cucina asiatica? Non saresti solo in questa situazione: con l’epidemia di coronavirus si è moltiplicato il numero dei servizi a distanza. Decidi di sfruttare questa opportunità e vendere questo servizio sui social network , come Facebook, Instagram. E inizi a fare prenotazioni.

Hai fissato un prezzo che ti consente di pagare i costi e remunerarti, ma il margine rimane piccolo in modo che l’importo rimanga attraente. Ma scopri che l’importo che ricevi non è sempre lo stesso . Perché i social network come Facebook o Instagram sono accessibili su un computer, su un tablet o su uno smartphone. E chi dice tablet e smartphone, dice anche iOS e Android. Poi Google e Apple.

Un palese rifiuto della trasparenza

Su App Store e Play Store, gli acquisti in-app devono passare attraverso il sistema di pagamento integrato nello store. Apple e Google assicurano così al cliente e al professionista che il pagamento non è una frode. In cambio (e anche per altri motivi), le due aziende prendono una commissione su tutti i pagamenti effettuati. Anche sui servizi venduti tramite Facebook. Ammonta al 30% del valore pagato .

Per motivi di trasparenza, Facebook aveva preso la decisione di visualizzare l’ammontare delle commissioni di Apple e Google in una nuova versione della sua applicazione in modo trasparente. In una versione beta di Facebook, una riga di testo, posta sotto il pulsante acquista, spiegava integralmente: ”  Apple prende il 30% su questo acquisto  “. Secondo Facebook, l’idea è di spiegare a un fornitore che vende lezioni di sport su Facebook perché non riceve il 100% del denaro pagato.

Inaccettabile secondo l’azienda di Cupertino che ha rifiutato questo aggiornamento, informazione riportata dall’agenzia di stampa Reuters. Le regole dell’App Store sono chiare sui dettagli della sua commissione: gli sviluppatori non dovrebbero menzionare informazioni ”  irrilevanti  “. La commissione è una di queste, anche se è un segreto di Pulcinella. Nella versione attualmente online, potresti leggere invece ”  Facebook non prende alcuna commissione su questo acquisto  ” , sottintendendo che altri lo sono.

Alzi le mani dalla sacrosanta commissione

Facebook aveva precedentemente chiesto ad Apple di sollevare la commissione sugli acquisti in-app effettuati dal suo marketplace di prodotti e servizi in modo che le piccole strutture che si sono moltiplicate dall’inizio dell’epidemia possano ricevere il 100% del denaro pagato dai consumatori quando il prodotto viene pagato dall’app iOS. Apple ha rifiutato . Non tocchiamo la sacrosanta commissione, anche se è oggetto di numerose indagini, anche negli Stati Uniti .

Facebook non si scoraggia, tuttavia, e afferma di voler, in un modo o nell’altro, visualizzare le informazioni all’interno dell’applicazione . Sarebbe possibile visualizzare un banner nell’interfaccia senza bisogno di un aggiornamento, ad esempio. L’articolo di Reuters conferma anche che Facebook vuole estendere questa strategia di trasparenza alla versione Android della sua app . Anche in questo caso c’è un argomento su una commissione sugli acquisti in-app, anche Google non sembra così sensibile sull’argomento come Apple.

Uno dei punti critici ricorrenti tra Apple, Google e gli sviluppatori sono le commissioni sugli acquisti in-app effettuati tramite app. Nelle ultime settimane l’argomento ha fatto notizia di siti specializzati, come PhonAndroid, quando Epic Games ha deciso di citare in giudizio Apple e Google per pratiche anticoncorrenziali dopo che il suo gioco di punta, Fortnite, è stato bandito dall’App Store e dal Play Store . Epic aveva integrato il proprio sistema di pagamento nel suo gioco, aggirando le regole delle due aziende. Il che ovviamente non è stato ben ripreso.

- Advertisement -
Daniel Akahttps://plus.google.com/106923473571641893009
Amante della tecnologia e amministrazione e creatore del sito. Con la passione della tecnologia e deciso nell'informare ogni genere di persona.
3,063FansLike
23FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Altre news

iPhone 12: il caricabatterie e le cuffie non verranno consegnati con il telefono per motivi ecologici

L'ecologia è una delle ossessioni di Apple. Il marchio spera di raggiungere l'obiettivo dello 0% di carbonio entro il 2030, in particolare grazie...

L’app Apple TV è ora disponibile sulle smart TV di Sony

Sony ha annunciato che l'app Apple TV sarà disponibile su alcune delle sue smart TV. L'app è ora disponibile per il download negli Stati Uniti...

Assassin’s Creed Valhalla riceve i requisiti di sistema dettagliati per PC

Ubisoft ha due enormi giochi in uscita tra poche settimane, con Watch Dogs: Legion e Assassin's Creed Valhalla in arrivo sulle piattaforme attuali e di prossima...

GeForce RTX 3090 decifra le password alla velocità della luce e sì, è preoccupante

Grazie alle nuove schede Nvidia RTX 3000 - e soprattutto grazie all'RTX 3090 - decifrare le password con la forza bruta o tramite dizionario sta rapidamente diventando...

OnePlus 7 e 7T: l’aggiornamento ad Android 11 arriva a dicembre 2020

Pochi giorni fa, OnePlus ha lanciato l'aggiornamento ad Android 11 con OxygenOS 11 nella versione finale su OnePlus 8 e OnePlus 8 Pro ,...