lunedì, Ottobre 19, 2020
Home Apple Apple vs Epic: l'esclusione di Fortnite è giustificata, secondo la giustizia

Apple vs Epic: l’esclusione di Fortnite è giustificata, secondo la giustizia

- Advertisement -

È la telenovela estiva. Epic Games si oppone ad Apple sul gioco Fortnite. Lo sviluppatore ha infatti cercato di eludere la tassa del 30% imposta all’Appstore sui suoi acquisti in-game, che ha portato al suo divieto da iOS. Una situazione di stallo, sia legale che di marketing, avvenne poi tra i due mastodonti.

Il divieto di Fortnite è legale

Quella notte, si tenne una prima udienza in un tribunale della California. Se il marchio Cupertino ha vinto questo primo round, neanche la vittoria è completa , poiché Epic vince una tregua riguardante il suo motore di gioco, anch’esso minacciato.

Le due società hanno perorato il loro caso davanti al giudice Yvonne Gonzalez Rogers che ha preso una prima decisione sul caso. Per lei, Apple è nei suoi diritti. Epic non ha seguito le regole nel voler eludere la tassa imposta dalla mela e quest’ultima può dunque bandire del tutto Fortnite. Inoltre, questa decisione influisce poco su Epic Games, secondo lei:

“Epic Games non ha dimostrato di causargli danni irreparabili. La situazione attuale è di sua iniziativa. Epic ha scelto strategicamente di rompere il contratto con Apple e sconvolgere lo status quo. “

Apple non è impeccabile

Il vantaggio di Apple per la giustizia, che è quindi del tutto nei suoi diritti per rendere Fortnite un gioco indesiderato. Tuttavia, la giustizia ha deciso di placare l’ardore dell’azienda di Tim Cook, vietandogli di tagliare l’accesso degli sviluppatori a Epic Games il 28 agosto.

Come promemoria, questa decisione avrebbe bloccato qualsiasi versione del gioco su iOS e MacOS in esecuzione su Unreal Engine, il motore di casa di Epic. L’attività principale dello studio ruota attorno a questo motore. Altri sviluppatori possono, pagando una licenza, avere una soluzione chiavi in ​​mano per creare rapidamente un gioco. Molti di loro scelgono l’Unreal Engine nel loro gioco senza avere alcun collegamento con Epic. Con la decisione di Apple, un’intera parte del settore rischiava di essere bandita , cosa inaccettabile per il giudice:

“Epic Games e Apple sono libere di essere in giudizio, ma questo disaccordo non dovrebbe creare scompiglio in altre società. “

Inoltre, il giudice sostiene il fatto che questa decisione non va bene per nessuno degli avversari, Apple deve affrontare l’abbandono di una serie di progetti sulla sua piattaforma in caso di ‘divieto. Si tratta quindi di una tattica di forte pressione che oggi sta evaporando per l’azienda di Cupertino.

Le due società si sono quindi schierate schiena contro schiena in questa prima udienza, con un leggero vantaggio per Apple. Lo scopo della giustizia qui non era dimostrare l’uno o l’altro diritto, ma creare uno status quo equo in attesa di un possibile processo.

Oltre a confrontarsi in tribunale, le due società sono impegnate in un’intensa battaglia di comunicazione. Mentre Apple è soddisfatta delle dichiarazioni placide, Epic Games gioca la provocazione. Al momento del bando, lo studio aveva trasmesso un video che parodiava il famoso spot Apple del 1984. Questo fine settimana, lo sviluppatore è andato anche oltre organizzando un torneo anti-Apple.

La strategia di comunicazione è chiara per Epic: posizionarsi sia come vittima del sistema, ma anche come ribelle che combatte per la libertà contro la tirannia di Apple. Ma vale la pena ricordare che Epic Games combatte solo per i propri interessi finanziari , niente di più.

- Advertisement -
Daniel Akahttps://plus.google.com/106923473571641893009
Amante della tecnologia e amministrazione e creatore del sito. Con la passione della tecnologia e deciso nell'informare ogni genere di persona.
3,063FansLike
22FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Altre news

L’app Apple TV è ora disponibile sulle smart TV di Sony

Sony ha annunciato che l'app Apple TV sarà disponibile su alcune delle sue smart TV. L'app è ora disponibile per il download negli Stati Uniti...

GeForce RTX 3090 decifra le password alla velocità della luce e sì, è preoccupante

Grazie alle nuove schede Nvidia RTX 3000 - e soprattutto grazie all'RTX 3090 - decifrare le password con la forza bruta o tramite dizionario sta rapidamente diventando...

Il Google Play Store rimuove il menu “hamburger”

Il Play Store migliora nel tempo e un futuro aggiornamento cambierà alcune cose. Una modifica interesserà i menu, poiché il pulsante a loro...

iPhone 12, iPhone 12 Mini e iPhone 12 Pro: data di uscita, prezzo e scheda tecnica

Inizialmente, l'iPhone 12 e l'iPhone 12 Pro saranno venduti venerdì 16 ottobre per il preordine. La data di uscita nei negozi è invece...

Huawei anticipa la configurazione ottagonale della fotocamera posteriore sulla serie Mate 40

Un nuovo teaser apparentemente proveniente da Huawei rivela un nuovissimo design della fotocamera posteriore della prossima serie Mate 40 dell'azienda. L'immagine, che è...
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com