martedì, Ottobre 27, 2020
Home Android Secondo quanto riferito, Google raccoglie i dati delle app Android concorrenti per...

Secondo quanto riferito, Google raccoglie i dati delle app Android concorrenti per migliorare i propri prodotti

Reading Time: 2 minutes
- Advertisement -

Un rapporto di The Information (tramite The Verge ) descrive in dettaglio come Google ha raccolto e utilizzato i dati dai dispositivi Android in tutto il mondo per migliorare le proprie app e servizi e contrastare la concorrenza. Google sembra raccogliere dati “sensibili” consentiti dall’utente in forma anonima come parte del suo sforzo chiamato Android Lockbox. Il sistema è alimentato da Google Mobile Services, che è sostanzialmente una parte di tutti i dispositivi Android che hanno accesso al Play Store.

Il tipo di dati raccolti include quante volte è stata aperta un’applicazione, per quanto tempo è stata utilizzata e altro ancora. I dati raccolti forniscono a Google informazioni sul comportamento di utilizzo delle app degli utenti Android e lo aiutano a migliorare le proprie app e i propri servizi. Secondo quanto riferito, YouTube si è rivolto a questi dati per scoprire come le persone stavano usando TikTok in India nel tentativo di migliorare il proprio rivale TikTok dopo che l’ app era stata bandita nel paese La società analizza anche i dati raccolti da altre app di posta elettronica concorrenti per migliorare la propria app Gmail, secondo il rapporto Informazioni.

Il rapporto rileva che i dipendenti di Google devono richiedere l’accesso per visualizzare questi dati e, in alcuni casi, anche tali richieste vengono respinte.

Google ha ammesso di aver raccolto dati sull’utilizzo delle app, ma ha notato che questi dati erano anche liberamente disponibili per gli sviluppatori. Tuttavia, si limitano solo a visualizzare i dati sulle proprie app, mentre Google ha accesso anche ai dati di app di terze parti. La società ha anche affermato di utilizzare i dati raccolti per dare priorità alle app per la gestione della batteria.

Un portavoce di Google ha rilasciato la seguente dichiarazione a The Verge:

“Dal 2014, l’API dei dati di utilizzo delle app Android è stata utilizzata da sviluppatori Google e Android che sono stati autorizzati da OEM o utenti Android ad accedere ai dati di base sull’utilizzo delle app, come la frequenza con cui le app vengono aperte, per analizzare e migliorare i servizi.”

Se accurato, Google che raccoglie tali dati utente e quindi li utilizza per migliorare le proprie app e i suoi prodotti offre un vantaggio sleale rispetto ai suoi concorrenti. La società che sfrutta la sua posizione dominante sul mercato a proprio vantaggio potrebbe farne oggetto di indagini antitrust.

- Advertisement -
Daniel Akahttps://plus.google.com/106923473571641893009
Amante della tecnologia e amministrazione e creatore del sito. Con la passione della tecnologia e deciso nell'informare ogni genere di persona.
3,063FansLike
24FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Altre news

Il presidente di Samsung Lee Kun-hee muore all’età di 78 anni

È stato riferito che Samsung Il presidente, Lee Kun-hee, è morto all'età di 78 anni dopo aver trascorso più di sei anni in...

Il fastidioso bug di Android 11 impedisce la visualizzazione a schermo intero

Come riporta PhoneArena , gli utenti di Android 11 riscontrano regolarmente un bug molto fastidioso con alcune applicazioni, in particolare i giochi . La barra di stato...

PS5: il controller DualSense funziona anche con smartphone Android

Ricordate le menzioni durante la presentazione della PS5 che indicavano che il controller DualSense sarebbe stato compatibile esclusivamente con la console ? Bene, sembra, secondo uno YouTuber,...

Huawei svela la sua alternativa a Microsoft Office e Google Docs

Priva di una licenza Android, Huawei non ha più il diritto di integrare i servizi e le applicazioni di Google nei suoi...

Adobe Illustrator viene lanciato su iPad, Fresco su iPhone

Oggi, Adobe ha annunciato che la sua app di design Illustrator è ora disponibile su iPad, estendendosi per la prima volta oltre...