Home Apple iPhone: Google paga ancora miliardi di dollari ad Apple per rimanere il...

iPhone: Google paga ancora miliardi di dollari ad Apple per rimanere il motore di ricerca predefinito

- Advertisement -

Ogni anno, Google spende miliardi di dollari per Apple offre il suo motore di ricerca predefinito su iPhone. Nel 2018, Google ha speso 8,5 miliardi di euro per garantire l’egemonia del suo motore rispetto alla concorrenza. L’anno seguente, questo importo è addirittura aumentato a $ 12 miliardi . Questo accordo con Google porta più soldi ad Apple rispetto alle entrate generate da tutti i suoi servizi.

L’accordo tra Google e Apple è nelle vicinanze della British Competition Authority

Secondo le informazioni dei nostri colleghi di Reuters, Google ha pagato fino a 1,2 miliardi di sterline ad Apple per rimanere il motore proposto di default su iOS nel Regno Unito. In un recente rapporto, la British Competition and Markets Authority ha esaminato l’accordo tra i due gruppi americani. Il servizio governativo ritiene che l’accordo sia ingiusto con gli altri motori di ricerca sul mercato , Bing, Yahoo e DuckDuckGo. L’accordo pone un ”  ostacolo significativo all’ingresso e all’espansione  ” dei concorrenti della Ricerca Google, affronta il rapporto.

Secondo il rapporto, Bing, Yahoo e DuckDuckGo pagano anche Apple ogni anno per essere offerto nelle opzioni del browser Web predefinito di iPhone, Safari. Andando alle impostazioni di iOS, è davvero possibile scegliere un motore di ricerca diverso da Google. Per garantire una sana concorrenza tra i giocatori, la British Competition and Market Authority ritiene che ciò sia lungi dall’essere sufficiente. L’amministrazione richiede che Apple lasci la scelta agli utenti dalla prima configurazione del loro nuovo iPhone .

Allo stesso modo, la Commissione europea sta ora costringendo Google a consentire agli utenti Android di scegliere il proprio motore di ricerca predefinito durante la configurazione del telefono. Per ora, il regolatore ha raccomandato alle autorità britanniche di agire. Non è ancora noto se le autorità britanniche prenderanno in considerazione la proposta dell’autorità garante della concorrenza.

- Advertisement -
Daniel Akahttps://plus.google.com/106923473571641893009
Amante della tecnologia e amministrazione e creatore del sito. Con la passione della tecnologia e deciso nell'informare ogni genere di persona.
3,068FansLike
16FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Altre news

Sony conferma che PlayStation 5 non supporterà i titoli per PS1, PS2 o PS3

Ora che i dettagli sui prezzi e sulla disponibilità delle prossime console di gioco Sony sono disponibili, i giocatori non vedono l'ora di metterci...

Apple annuncia Apple Watch Series 6 con monitoraggio dell’ossigeno nel sangue, nuovi colori e altro ancora

Apple tiene un evento virtuale ed è giunto il momento. L'azienda ha annunciato il suo Apple Watch di nuova generazione, la serie 6....

Football Manager 2020, Watch Dogs 2 e Stick It To The Man sono gratuiti su Epic Games Store

Epic Games Store ha messo in offerta più di quanto aveva promesso la scorsa settimana; Football Manager 2020 , Watch Dogs 2 e Stick It To The...

Collezione PS5 PlayStation Plus: Sony passa all’offensiva contro la retrocompatibilità di Xbox

La PlayStation Plus Collection arriverà il 12 novembre 2020, data che coincide con il lancio nel mondo di PS5 negli Stati Uniti. Ricordiamo che in...

YouTube ufficializza finalmente Shorts, il nuovo concorrente di TikTok creato da Google

Se hai un adolescente in giro, se hai amici che hanno un adolescente, o se lo sei anche tu, c'è una parola...