Home Hardware Huawei: gli Stati Uniti farebbero pressioni su MediaTek per tagliare le consegne...

Huawei: gli Stati Uniti farebbero pressioni su MediaTek per tagliare le consegne di chip 5G

- Advertisement -

Da più di 14 mesi ormai, Huawei è stata sotto la pressione americana. La società cinese è accusata dagli Stati Uniti di spionaggio a nome del governo di Pechino, ma anche di violazione di un embargo commerciale contro l’Iran. Di conseguenza, l’azienda cinese sta subendo un embargo commerciale sulle tecnologie americane. Da maggio , la pressione è aumentata di molto, poiché i prodotti stranieri che utilizzano le tecnologie americane sono ora soggetti .

Ciò significa che TSMC non dovrebbe più essere in grado di produrre determinati componenti presso Huawei . La Casa Bianca sta inoltre facendo pressioni su molti governi (Regno Unito, Australia, Giappone, ecc.) Per vietare o limitare l’uso delle tecnologie Huawei nelle reti di operatori nazionali.

Un’indiscrezione, trasmessa dai media taiwanesi United Daily News, afferma che MediaTek sarebbe anche sotto pressione dagli Stati Uniti. L’obiettivo: limitare la quantità di chipset compatibili 5G che il fondatore asiatico potrebbe consegnare a Huawei. Anche se il 5G è ancora secondario in Europa, è commercializzato in diversi paesi, in particolare in Asia. E i consumatori non vogliono più dotarsi di terminali incompatibili.

Vincolare MediaTek per favorire Qualcomm?

Secondo la stessa voce, Qualcomm potrebbe beneficiare di questo calo dei volumi venduti da MediaTek a Huawei. In effetti, il fondatore californiano avrebbe avviato (già da molti mesi) trattative con la Casa Bianca al fine di ottenere una licenza commerciale per vendere componenti 5G a Huawei. Poteva persino ottenerlo prima della fine di luglio .

L’argomento di Qualcomm è semplice: Huawei ha speso miliardi di dollari ogni anno in componenti americani prima dell’embargo. Una somma che Huawei ora spende in aziende che non sono americane. È quindi una notevole carenza che indebolisce l’ecosistema americano. E quando parliamo di grossi centesimi, Donald Trump è sicuramente più facile da convincere.

- Advertisement -
Daniel Akahttps://plus.google.com/106923473571641893009
Amante della tecnologia e amministrazione e creatore del sito. Con la passione della tecnologia e deciso nell'informare ogni genere di persona.
3,087FansLike
17FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Altre news

Intel: il lancio della CPU Tiger Lake è stato confermato il 2 settembre

Intel purtroppo si è tradita e ha accidentalmente rivelato la data di presentazione dei suoi nuovi processori Tiger Lake a basso consumo. Bastava...

Facebook Lite è finito, l’applicazione non è più disponibile su App Store

Mercoledì, 12 agosto 2020, Facebook ritira la versione Lite della sua applicazione dall'App Store . Il social network americano ha motivato questa decisione dal numero troppo...

RTX 3080: Nvidia potrebbe lanciare la sua nuova scheda grafica il 17 settembre

Attesa da molti PC, la gamma RTX 3000 potrebbe approdare il 17 settembre 2020 , come spiegato dai nostri colleghi del sito cinese MyDrivers. La...

Ubuntu 20.04.1 LTS ora sta aprendo il percorso di aggiornamento di LTS

Canonical ha annunciato il rilascio di Ubuntu 20.04.1 LTS per i suoi prodotti desktop, server e cloud, nonché altre versioni di Ubuntu con supporto a lungo...

Huawei Mate 40: 12 GB di RAM, 512 di storage, ecco la scheda tecnica di quello che potrebbe essere l’ultimo flagship

Oggetto di molte voci nelle ultime settimane, il Mate 40 dovrebbe essere il prossimo modello di fascia alta di Huawei. Successore del Mate...
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x