Home News Nvidia: le schede grafiche RTX sono le prime a supportare DirectX 12...

Nvidia: le schede grafiche RTX sono le prime a supportare DirectX 12 Ultimate

Lo scorso marzo, Microsoft ha annunciato la disponibilità di DirectX 12 Ultimte , la nuova versione della sua libreria software che offre numerosi miglioramenti. Tra questi, possiamo citare il supporto di DirectX Raytracing (DXR) , Variable Rate Shading (VRS) o Mesh Shader che consentono di migliorare il trattamento delle forme geometriche per rendere meglio le scene complesse.

Molte di queste funzionalità erano già disponibili sulle GPU GeForce RTX tramite le API personalizzate di Nvidia , in particolare il caso del ray tracing, il cui supporto software è integrato nei driver del marchio. DirectX 12 Ultimate riunisce quindi gli ultimi progressi tecnologici nella grafica e li standardizza per PC e console, una buona notizia per i giocatori.

Le imminenti schede grafiche AMD Big Navi basate sull’architettura RDNA 2 ne trarranno particolare vantaggio. DirectX 12 Ultimate sarà disponibile anche su Xbox Series X ma non su PS5, Sony preferisce fare affidamento sulla propria collezione di API. Se hai una delle tante schede grafiche della serie GeForce RTX 2000 , la compatibilità con DirectX 12 Ultimate non è davvero inutile anche se la maggior parte delle funzionalità offerte dalla libreria sono già disponibili.

Il vantaggio è che gli sviluppatori saranno in grado di attingere alla potente raccolta DirectX per creare giochi utilizzando API universali e non proprietarie. Ciò dovrebbe incoraggiare gli studi a sviluppare più giochi che sfruttano la più recente tecnologia grafica.

Il ray tracing , quello di cui si parla più, migliora notevolmente la qualità visiva dei videogiochi rendendo gli effetti di luce particolarmente realistici. Variable Rate Shading (VRS) consente di sfruttare la potenza della GPU in modo più efficiente riducendo le risorse allocate per elaborare determinate aree delle immagini senza comprometterne la qualità.

Secondo Nvidia, questa tecnica migliora il framerate di Wolfenstein: Youngblood fino al 20%. Per il momento, è l’unico gioco a trarne vantaggio. Ma possiamo sperare che molti altri titoli vengano aggiunti all’elenco nei prossimi mesi.

Daniel Akahttps://plus.google.com/106923473571641893009
Amante della tecnologia e amministrazione e creatore del sito. Con la passione della tecnologia e deciso nell'informare ogni genere di persona.
3,105FansLike
62FollowersFollow
16FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Altre news

PS5: il prezzo sarebbe di 499 dollari, lanciato il 20 novembre

Tom Henderson, che ci ha abituati a perdite abbastanza affidabili intorno al franchise di Call of Duty, afferma su Twitter di conoscere il...

Apple: il prossimo iPhone 5G sarà dotato di uno schermo OLED

Mentre Apple sta riscontrando problemi di fornitura con schermi OLED per iPhone 12 , i nostri colleghi del sito Nikkei Asian Review affermano da...

LinkedIn ti consente di aggiungere una pronuncia del nome registrato al tuo profilo

LinkedIn ha annunciato oggi una nuova funzionalità che ti consente di registrare la pronuncia corretta del tuo nome e aggiungere quella clip audio al...

Crysis Remastered arriva allo Switch il 23 luglio, altre piattaforme ancora in ritardo

Ad aprile, Crytek ha annunciato un remaster dello sparatutto di successo del 2007 Crysis per sistemi moderni, ma a seguito di un trailer trapelato che ha...

OnePlus Nord sarà annunciato ufficialmente il 21 luglio

OnePlus oggi ha confermato ufficialmente che lancerà il Nord, il suo primo smartphone di fascia media da anni, il 21 luglio. Il...
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x