Home News Google Meet: sfondo, sottotitoli, modalità luce scarsa, ecco tutte le novità

Google Meet: sfondo, sottotitoli, modalità luce scarsa, ecco tutte le novità

- Advertisement -

Google Meet, precedentemente Hangout Meet , è un concorrente di Zoom e Microsoft Teams. È un software di videoconferenza che, come i suoi avversari, ha registrato un picco di traffico durante il confinamento di molti paesi, come la Francia. Tuttavia, l’azienda americana sa che questo livello di utilizzo dei suoi servizi non durerà. Per convincere aziende e privati ​​a continuare a utilizzare Meet e non la concorrenza, è necessario migliorare.

Google ha quindi presentato diverse nuove funzionalità per Meet alla fine della scorsa settimana. Riguardano principalmente le imprese e le organizzazioni educative, come scuole, università e istituti di formazione. Alcuni sono quindi esclusivi per i clienti di G Suite, la suite di Google dedicata ai professionisti.

Presto fino a 49 partecipanti pubblicati contemporaneamente

Le innovazioni riguardano diversi settori. La prima è la presentazione dell’interfaccia. Ora è possibile vedere fino a 16 partecipanti contemporaneamente e Google annuncia che presto sarà possibile visualizzare contemporaneamente la finestra di 49 partecipanti . Ogni utente sarà anche in grado di scegliere alcune opzioni per lo sfondo. O un’immagine fissa, tra diversi panorami o sfondi. O un effetto di sfocatura per mascherare leggermente ciò che c’è dietro (con intelligenza artificiale per far risaltare il volto del partecipante, come per la modalità ritratto dei Pixel).

Infine, una funzione per ridurre la luminosità dello schermo quando lo strumento rileva una luce ambientale più debole. Un modo per ridurre l’affaticamento degli occhi per tutti coloro che trascorrono molto tempo durante la loro giornata in una riunione virtuale.

Alza la tua mano per parlare

La seconda area è l’organizzazione. Google implementerà la funzione ” alza la mano ” in Meet . Segnala al moderatore che un partecipante desidera parlare identificando il gesto. Questa funzione sfrutterà l’aumento del numero di partecipanti che possono essere visualizzati contemporaneamente. Allo stesso tempo, i partecipanti saranno in grado di conversare tra loro o con l’host utilizzando la messaggistica interna . Anche nell’ambito della facilitazione degli incontri, sarà presto possibile organizzare sondaggi dal vivo .

Google ha inoltre fornito una funzione per suddividere una riunione in più gruppi individuali per raggruppare piccoli gruppi. Ideale per lo svolgimento di gruppi di lavoro e l’incontro per discutere il risultato del brainstorming. Infine, Google dovrebbe integrare uno strumento per la didascalia automatica delle riunioni . Quello che trovi già con YouTube.

Gestione raffinata di riunioni e partecipanti

Ultima area spazzolata dalle innovazioni di Meet: sicurezza. Dovrebbero apparire nuovi strumenti per controllare meglio chi partecipa a ciascuna riunione, chi può parlare e chi può condividere il proprio schermo. Ricordiamo che quest’area è stata una delle maggiori debolezze di Zoom : utenti malintenzionati si sono invitati a riunioni con poca o nessuna protezione per diffondere immagini e messaggi inappropriati.

Per le persone fisiche, Google ha annunciato che Meet sarà compatibile con il suo prodotto di automazione domestica Net Hub Max (ex Google Home Max). Un’iniziativa interessante perché i professionisti sono anche individui quando non lavorano. Se Google può convincerli a casa, allora possono diventare prescrittori nella loro attività. Tutte queste nuove funzionalità saranno implementate nei prossimi mesi ai clienti di G Suite. Ma la ditta Mountain View non ha specificato la data esatta.

google meet
google meet
- Advertisement -
Daniel Akahttps://plus.google.com/106923473571641893009
Amante della tecnologia e amministrazione e creatore del sito. Con la passione della tecnologia e deciso nell'informare ogni genere di persona.
3,066FansLike
16FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Altre news

WeChat è stato bandito dagli Stati Uniti domenica, TikTok rimane su un seggiolino eiettabile

Nel mirino dell'amministrazione Trump per più di un mese, TikTok e WeChat verranno semplicemente rimossi dall'App Store e dal Play Store negli Stati...

OnePlus 8T potrebbe essere annunciato il 14 ottobre

OnePlus 8T è già trapelato nei rendering ad alta risoluzione e anche le sue specifiche sono state dettagliate. Le voci avevano indicato che OnePlus 8T...

YouTube ufficializza finalmente Shorts, il nuovo concorrente di TikTok creato da Google

Se hai un adolescente in giro, se hai amici che hanno un adolescente, o se lo sei anche tu, c'è una parola...

Il nuovo Microsoft Store per Xbox è ora disponibile per tutti

Il mese scorso, Microsoft ha iniziato a testare un nuovo Microsoft Store esperienza con Xbox Insider, che prometteva di essere più veloce e più facile...

Sony presenta l’Xperia 5 II con display 21: 9 a 120 Hz, 5G e tripla fotocamera

Gli smartphone Sony non sono tra i più popolari al giorno d'oggi, ma ciò non impedisce all'azienda di produrne di più. Oggi, Sony...