AndroidHardwareMobileNews

Redmi 10X: 5G, 120 Hz, sensori fino a 80 Mpx … ecco cosa impariamo dal suo SoC Dimensity 820

Il nuovissimo processore Dimensity 820 entrerà nel mercato equipaggiando il Redmi 10X. È stato presentato da MediaTek e promette prestazioni eccellenti, oltre a incorporare un chip 5G. Con questo nuovo prodotto, l’azienda contribuirà in futuro a democratizzare questa funzionalità su smartphone di fascia media. Accompagna Dimensity 800 nel catalogo MediaTek di SoC compatibili 5G di fascia media.

Il processore, inciso in 7 nm, è dotato di otto core. Quattro sono ARM Cortex-A76 con clock a 2,6 Ghz e gli altri quattro sono ARM Cortex-A55 più modesti. Il processore fornisce una GPU ARM Mali G57 per giochi 3D. Dal lato della potenza, Mediatek evoca un punteggio su Antutu superiore a 400.000 punti. Per fare un confronto, il miglior smartphone di fascia media attualmente, l’Oppo Reno 3 5G con SoC Mediatek Dimensity 1000L è su Antutu 407.340 punti. Il Dimensity 820 di MediaTek sarebbe più potente dello Snapdragon 765G al 7%, rispetto alla concorrenza.

Redmi 10X sarà prima servito

Oltre ad essere compatibile con le reti 5G al di sotto delle bande da 6 Ghz, Dimensity 820 consente la compatibilità con schermi con una frequenza di aggiornamento di 120 Hz, sensori fotografici fino a 80 megapixel e presa video in 4K. Cerca quindi di offrire a un prezzo ridotto tutto ciò che fanno oggi gli smartphone di fascia alta.

Durante la conferenza di presentazione del processore, MediaTek ha annunciato che un primo smartphone di fascia media trarrebbe beneficio dal Dimensity 820. È lo Xiaomi Redmi 10X, da non confondere con l’Honor X10 . Il primo di una nuova gamma, questo smartphone mira a rendere accessibile il 5G. Per il momento, è ancora molto misterioso e non ha prezzo o data di uscita.

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker