Home News Microsoft sta rivoluzionando Office e abbattendo le barriere tra Word, Excel e...

Microsoft sta rivoluzionando Office e abbattendo le barriere tra Word, Excel e PowerPoint

Durante la conferenza Build 2020, che si svolge esclusivamente online dal 19 al 21 maggio 2020, Microsoft ha svelato i suoi piani per il futuro della suite Office. Questo futuro richiede il nuovo Fluid Framework che sta per essere installato al centro del funzionamento delle applicazioni Microsoft 365 e Office. Questi diventeranno molto più dinamici e interconnessi grazie a elementi indipendenti ed in evoluzione.

Cos’è FrameWork Fluid?

Microsoft Fluid Framework è una tecnologia progettata per facilitare la collaborazione tra utenti di applicazioni della suite Office online, in particolare tramite Microsoft 365 e Office.com . Il framework consente di creare e modificare contenuti dinamici in tempo reale grazie a componenti indipendenti che possono essere condivisi in modo trasparente tra diverse applicazioni.

L’idea è di permetterti di creare elementi come le tabelle senza necessariamente usare Excel per esempio. Queste tabelle funzioneranno come blocchi autonomi che possono essere integrati in un documento Word, Excel, nel team Microsoft o persino in un’e-mail. Meglio ancora, tutte le modifiche apportate in un unico punto si applicheranno automaticamente ovunque l’elemento sia integrato .

Microsoft confronta questi elementi con i blocchi Lego di contenuto di Office presenti sul Web. Le tabelle, i grafici e gli elenchi di attività che in genere si trovano nei documenti di Office si trasformano in moduli collaborativi dinamici che possono esistere al di fuori dei documenti tradizionali. Non importa dove li crei e comunque li condividi e li copi su altre app, rimangono accessibili e

Microsoft vuole trasformare Word, Excel e PowerPoint in un nuovo tipo di strumento collaborativo

Certamente, Microsoft Office rimane molto popolare, ma la suite sta affrontando sempre più la concorrenza di Google Documenti , Fogli e Moduli che sono completamente gratuiti e collaborativi. Office Online, la versione online gratuita di Microsoft è l’alternativa perfetta, ma la forte community di Google / Gmail tende a lasciare le preferenze a suo favore. Microsoft Fluid e i suoi blocchi dinamici possono aiutare a invertire la tendenza.

Grazie a Fluid, le tabelle, i grafici e gli elenchi sono sempre attivi e modificabili, potrebbero trovarsi in un’e-mail, in un’applicazione di chat come Microsoft Teams o anche in applicazioni di terze parti. Come è possibile ? Semplicemente perché Microsoft ha deciso di rendere Framework Open Source.

Gli editori di terze parti saranno quindi in grado di unirsi alla barca e rendere i blocchi Fluid compatibili con le proprie applicazioni. Questa nuova esperienza verrà offerta nei prossimi mesi su Office Online (Office.com) e Outlook. Solo gli abbonati Microsoft 365 con una licenza Enterprise potranno accedervi inizialmente.

Daniel Akahttps://plus.google.com/106923473571641893009
Amante della tecnologia e amministrazione e creatore del sito. Con la passione della tecnologia e deciso nell'informare ogni genere di persona.
3,120FansLike
66FollowersFollow
16FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Altre news

Blair Witch sbarcherà su Nintendo Switch il 25 giugno

Come promesso dal Blooper Team, il titolo horror di sopravvivenza Blair Witch, che si basa sull'omonimo franchise cinematografico classico, si sta facendo strada sulla...

Microsoft blocca l’aggiornamento di Windows 10 (maggio 2020) su molti dispositivi

Dopo aver avviato la distribuzione del principale aggiornamento di Windows 10 , il 27 maggio Microsoft ha dovuto comunicare per la prima volta in...

Amazon Echo: un’opzione interfono ora consente di trasmettere messaggi in tutta la casa

Se disponi di altoparlanti Amazon Echo in più stanze, ora possono integrarsi in un sistema di interfono di gruppo. Ciò consente di trasmettere lo stesso messaggio audio...

Game Gear Micro: Sega presenta una console portatile piccola come un portachiavi per meno di € 50

Sega ritorna sul mercato delle console per i suoi 60 anni. Il produttore sta attento a non lanciare una nuova macchina dedicata allo...

Chrome: Google ha mentito sulla modalità di navigazione in incognito e rischia multe per oltre $ 5 miliardi

Google è minacciata da un nuovo reclamo collettivo sulla privacy, questa volta negli Stati Uniti. Lo studio legale statunitense Boies Schiller & Flexner e gli...
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x