Home News Facebook: Mark Zuckerberg afferma che la sua rete è la numero uno...

Facebook: Mark Zuckerberg afferma che la sua rete è la numero uno nella libertà di espressione

Zack Zuckerberg vuole rimanere neutrale. Il CEO di Facebook, che negli ultimi giorni ha visto Twitter e Donald Trump combattere tra loro, ha detto a Fox News che la sua rete non avrebbe censurato alcun messaggio politico e, di conseguenza, ha garantito una maggiore libertà di espressione rispetto al suo concorrente. Un’affermazione che potrebbe sembrare opportunistica, soprattutto quando conosci il passato di Facebook sull’argomento:

“Pensiamo che non sarebbe giusto” controllare i fatti “messaggi politici (nota: implicita come fa Twitter). Penso che questa regola ci distingua dalle altre società. Garantiamo una maggiore libertà di espressione in modo che tutti possano esprimersi. “

Una dichiarazione che fa eco agli ultimi colpi di scena di Trump nella guerra su Twitter. Mark Zuckerberg prende così le distanze dal suo concorrente proprio nel momento in cui il presidente americano sta cercando di regolare i social network.

Facebook non è un esempio in questo settore

Facebook vuole garantire la piena libertà di espressione ai suoi utenti, cosa che in passato l’ha suscitato preoccupazione . Lo scandalo Cambridge Analytica non è lontano e ha messo Facebook nelle mani delle autorità americane.

Per anni, Cambridge Analytica ha raccolto dati personali da 87 milioni di utenti. Lo scopo era quello di far apparire i messaggi politici nel feed delle notizie degli elettori per farli cambiare opinione. Dati raccolti e utilizzati in Gran Bretagna nel 2016 dai sostenitori della Brexit. Anche il pro Donald Trump ne ha beneficiato nelle elezioni presidenziali dello stesso anno negli Stati Uniti. Alcuni esperti sostengono addirittura che senza queste campagne digitali, i risultati delle due elezioni avrebbero potuto essere molto diversi. Uno scandalo globale che aveva costretto Mark Zuckerberg a spiegarsi, quindi scusarsi, davanti al Senato americano.

Se questo nuovo caso Twitter / Trump è molto diverso, evidenzia ancora una volta i collegamenti che uniscono i politici ai social network. Zuckerberg, che ha sempre lasciato che le cose accadessero sulla sua piattaforma, non ha intenzione di cambiare rotta e lo dice ancora oggi. 

Daniel Akahttps://plus.google.com/106923473571641893009
Amante della tecnologia e amministrazione e creatore del sito. Con la passione della tecnologia e deciso nell'informare ogni genere di persona.
3,109FansLike
66FollowersFollow
16FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Altre news

Stadia consentirà finalmente di giocare con i dati degli smartphone Android

I nostri colleghi di 9to5Google hanno esaminato l'ultima versione dell'APK di Google Stadia (2.23). Questa versione non offre davvero grandi nuove funzionalità per l'utente. Ma il codice è popolato con nuovi riferimenti a...

Google: una notifica Android per avvisare di un terremoto

Google sta valutando di includere una nuova funzionalità direttamente in Android: l'invio di un avviso di terremoto. Il sito 9to5Google indica infatti che...

Xiaomi Mi TV Master Series: 65 pollici, OLED, 4K, HDR, 120 Hz a 1600 euro

La reputazione di Xiaomi è stata ampiamente consolidata (ma per fortuna non solo) grazie a una strategia di prezzi molto aggressiva. Con un...

Google sta rimuovendo dal Play Store 25 app che possono rubare le tue credenziali di Facebook

Nessun riposo per Google. Dopo aver rimosso 47 applicazioni Android occupate da un cavallo di Troia , la società Mountain View ha dovuto effettuare una...

iPhone: Google paga ancora miliardi di dollari ad Apple per rimanere il motore di ricerca predefinito

Ogni anno, Google spende miliardi di dollari per Apple offre il suo motore di ricerca predefinito su iPhone. Nel 2018, Google ha speso 8,5 miliardi di...
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x