Un anno fa, Huawei si è ancora affermato come il secondo più grande venditore di smartphone al mondo , proprio dietro a Samsung. Grazie al successo dei suoi Mate 20 e P20, il marchio cinese è riuscito a superare Apple per diversi trimestri consecutivi . Nel maggio 2019, le sanzioni decretate da Donald Trump hanno posto fine alla crescita meteorica del gruppo cinese.

Secondo un rapporto di Strategy Analytics, trasmesso dai nostri colleghi di GSM Arena, Huawei è appena stata retrocessa al quarto posto nel mercato mondiale . Durante il mese di febbraio 2020, il produttore ha venduto solo 5,5 milioni di smartphone in tutto il mondo. Nel febbraio 2019, Huawei aveva venduto fino al 70% in più di telefoni, afferma GSM Arena. A gennaio, Huawei ha vinto ancora il numero tre con 12,2 milioni di terminali venduti in tutto il mondo.

Non sorprende che Xiaomi abbia approfittato del crollo del suo rivale per conquistare il terzo posto sul mercato con 6 milioni di smartphone venduti nel febbraio 2020 . Tuttavia, va notato che Xiaomi rimane spalla a spalla con il suo concorrente.

Huawei riuscirà a invertire la tendenza nei prossimi mesi?

Huawei potrebbe quindi invertire la tendenza nei prossimi mesi. Negli ultimi mesi, la società cinese ha davvero messo a dura prova. Privato di una licenza Android, il lancio del Mate 30 fuori dalla Cina è stato, ad esempio, un vero fiasco. Allo stesso modo, molti altri dispositivi non hanno incontrato il successo atteso in Europa, un mercato vivace per Huawei, a seguito delle restrizioni americane. Nonostante il clamoroso successo nel suo paese natale, il crollo di Huawei è stato quindi inevitabile .

Daniel Aka
Author: Daniel Aka

Amante della tecnologia e amministrazione e creatore del sito. Con la passione della tecnologia e deciso nell'informare ogni genere di persona.

Lascia un commento

Please Login to comment