Kazuhisa Hashimoto aveva 61 anni.

Hashimoto ha creato il codice nel 1986, quando il gioco Gradius è stato rilasciato su Nintendo NES . Premendo su, su, giù, giù, sinistra, destra, sinistra, destra, B, A e Start, i giocatori potrebbero completare più facilmente il gioco ottenendo aggiornamenti per la nave. 

Per più di 30 anni, quello che è stato soprannominato il “Codice Konami” ha continuato ad essere utilizzato in vari giochi , a partire da Contra, ancora su NES nel 1988. Tra gli altri giochi Konami, possiamo anche menzionare Metal Gear Solid 2: Sounds della libertà, Dance Dance Revolution o Castelvania. 

↑ ↑ ↓ ↓ ← → ← → B, A, START

Ma il codice è andato oltre i confini delle produzioni Konami , a metà strada tra tributo e un occhiolino, con apparizioni in BioShock Infinite, Mario Party o Assassin’s Creed. 

Su Wikipedia , c’è anche un lungo elenco di apparizioni al di fuori dei videogiochi , come sul sito Buzzfeed, sui giocattoli Fisher Price o sugli assistenti di Apple, Amazon e Google.  

Daniel Aka
Author: Daniel Aka

Amante della tecnologia e amministrazione e creatore del sito. Con la passione della tecnologia e deciso nell'informare ogni genere di persona.

Lascia un commento

Please Login to comment