Home Console L'hacker responsabile della fuga di Nintendo Switch verrà presto processato in tribunale

L’hacker responsabile della fuga di Nintendo Switch verrà presto processato in tribunale

- Advertisement -

Il giovane di 21 anni responsabile della perdita delle prime informazioni su Nintendo Switch, ancora confidenziale, è stato arrestato dalla polizia e presto verrà processato.

Non sarà tuttavia solo per le sue indiscrezioni, tutt’altro.

La follia della grandiosità

Ryan Hernandez ha avuto il suo apogeo nel 2016 quando, con l’aiuto di un amico, è riuscito a mettere le mani sulla certificazione di un dipendente Nintendo, sequestrando documenti riservati sulla sua console, non ancora annunciato al momento, lo Switch . Arrestato per la prima volta nel 2017 dopo che la polizia ha fatto irruzione nella casa dei suoi genitori, il giovane ha detto di aver realizzato la gravità delle accuse mosse contro di lui e le loro possibili conseguenze legali. Ha quindi promesso di non farlo mai più. Classic. Tuttavia, non ci volle molto per vederlo recedere.

L’anno seguente tornò al lavoro. Questa volta, il giovane hacker vede più grande.radunando altri hacker, che si scambiano scoperte su possibili vulnerabilità nell’infrastruttura di rete di Nintendo, ostentando lui stesso le sue ultime indiscrezioni. E come se ciò non bastasse, se ne vanta persino su Twitter, come se il ricordo del suo precedente arresto fosse svanito. Grande errore.

L’albero che nascondeva la foresta

Non ci vorrà altro che la polizia americana per riesaminare il caso di Ryan Hernandez. Nel 2019, la polizia ha deciso di condurre una nuova ricerca nella sua casa, questa volta molto più in profondità e senza omettere prove. Hanno quindi sequestrato tutta la sua attrezzatura e hanno scoperto, oltre al frutto delle sue incursioni sui server Nintendo, una quantità di foto e video di pornografia infantile. Mille file, classificati con noncuranza in una cartella chiamata ”  Bad Stuff  “.

Ryan Hernandez ora rischia una pena detentiva fino a 25 anni, se il giudice incaricato del caso decide. Ma poiché lui e i suoi avvocati hanno deciso di dichiararsi colpevoli dei due crimini, il pubblico ministero raccomanda una pena detentiva di tre anni. Fino a quando il suo giudizio non sarà reso, il giovane dovrà già pagare la somma di $ 259.323 a Nintendo, a titolo di risarcimento per il danno subito, ed essere iscritto nel registro degli autori di reati sessuali, come previsto La giustizia americana in questi casi.

Fonte: Kotaku

- Advertisement -
Daniel Akahttps://plus.google.com/106923473571641893009
Amante della tecnologia e amministrazione e creatore del sito. Con la passione della tecnologia e deciso nell'informare ogni genere di persona.
3,059FansLike
16FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Altre news

Il nuovo Microsoft Store per Xbox è ora disponibile per tutti

Il mese scorso, Microsoft ha iniziato a testare un nuovo Microsoft Store esperienza con Xbox Insider, che prometteva di essere più veloce e più facile...

Xbox Game Pass: oltre 15 milioni di abbonati appena prima del lancio di Series X.

La prossima generazione di console di Microsoft non è incentrata sulle sue macchine, ma sui suoi servizi. Possiamo dire che per il momento...

HarmonyOS: Xiaomi rifiuta di utilizzare l’alternativa Android di Huawei

Si tratta di un rumor che circola in rete da qualche giorno e che ha costretto Xiaomi a smentirlo. No, il brand non...

VLC 3.3 per Android: una nuova interfaccia cambia tutto

La versione Android del lettore multimediale VLC viene rinnovata . L'applicazione, che arriva nella versione 3.3, si arricchisce di una barra di navigazione accessibile dalla schermata principale,...

Facebook minaccia di chiudere Facebook e Instagram in Europa

Una decina di giorni fa, la protezione dei dati Commissario, l'autorità irlandese responsabile per la protezione dei dati personali, ha emesso una nuova sentenza contro...