Stadia ha fatto molta strada, dopo un lancio piuttosto complicato, che alcuni hanno considerato un flop monumentale . Tra il rilascio del servizio di cloud gaming a novembre 2019 e l’inizio del 2020, Google sta lavorando sodo per cercare, nel miglior modo possibile, di compensarlo. Ad esempio, Google Assistant è stato attivato sul controller (mancano funzionalità), altri smartphone non Pixel sono diventati compatibili con Stadia come Galaxy Note 9 e OnePlus 6T e mentre tutto il ChromeCast Ultra ora può essere utilizzato per eseguire Stadia .

Per iniziare bene questo anno cruciale per Stadia, Google ha appena pubblicato un comunicato stampa sul blog Stadia. Il produttore svela diverse funzionalità e aggiunte su Stadia nel 2020. In primo luogo, i giochi. La società è ben consapevole che il catalogo è ancora troppo limitato per fare appello al grande pubblico e afferma di rimediare.

“  Abbiamo in programma molte altre cose e continueremo a lavorare sodo per deliziare i giocatori con la nostra visione degli stadi. Per quanto riguarda la nostra prossima gamma di giochi, prevediamo che più di 120 giochi arriveranno su Stadia nel 2020 e tra questi 10 giochi in esclusiva per Stadia al loro lancio saranno disponibili nella prima metà del 2020 ″,  specifica Google.

Inoltre, Google conferma l’arrivo di nuove funzionalità nel primo trimestre del 2020:

  • Supporto 4K sul Web
  • funzionalità aggiuntiva per l’Assistente Google dal controller
  • aggiungendo altri smartphone Android compatibili con il servizio
  • la possibilità di utilizzare il controller in modalità wireless per giocare su PC
Daniel Aka
Author: Daniel Aka

Amante della tecnologia e amministrazione e creatore del sito. Con la passione della tecnologia e deciso nell'informare ogni genere di persona.

Lascia un commento

Please Login to comment
avatar